martedì, 22 Settembre, 2020
Economia

Superbonus 110%: Generali Italia in prima linea per la ripresa sostenibile del Paese al fianco di famiglie, professionisti e imprese per la riqualificazione energetica e sismica del patrimonio immobiliare delle famiglie italiane

Sponsor
  • Generali Italia entra nel segmento della cessione del credito di imposta previsto dal Decreto Rilancio, offrendo il 102% di liquidità ai privati e il 100% alle imprese, servizi di assistenza con piattaforma ed help desk e soluzioni assicurative dedicate.
  • Generali Italia propone le soluzioni assicurative dedicate alle coperture catastrofali, agevolazioni per coperture di Responsabilità Civile per le imprese edili e Responsabilità Civile professionale per Ingegneri, Architetti e Geometri.
  • Dal 21 settembre i clienti potranno rivolgersi agli Agenti Generali su tutto il territorio nazionale per avviare l’iter di accesso al Superbonus, che sarà operativo dal 15 ottobre 2020.

Generali Italia in prima linea per la ripresa sostenibile del Paese al fianco di famiglie, professionisti e imprese per la riqualificazione energetica e sismica del patrimonio immobiliare delle famiglie italiane, che rappresenta oggi la loro principale ricchezza. 

L’ingresso di Generali Italia nel segmento della cessione del credito di imposta, prevista dal “Decreto Rilancio” tra le alternative alla detrazione, in cinque anni, delle spese per interventi di efficienza energetica ed antisismica, si inserisce nella più  ampia visione di voler essere Partner di Vita delle persone e di volere collaborare alla spinta a una ripresa sostenibile che punta tra l’altro a rinnovare strutturalmente il patrimonio immobiliare delle famiglie, che rappresenta oggi il 75% della loro ricchezza. Rinnovo strutturale che avviene anche attraverso l’adeguamento sismico e il miglioramento energetico degli immobili, per rendere tale patrimonio sempre più sicuro e sostenibile, in un contesto come quello dell’Italia, che vede 12 milioni di immobili che necessitano di opere di risanamento e messa in sicurezza statica. 

“Siamo convinti che la sostenibilità sia il nodo che lega tutti i progetti di ripresa del Paese e in questo Generali Italia vuole avere un ruolo attivo” ha dichiarato Marco Sesana, Country Manager & CEO of Generali Italia and Global Business Lines. “In questa ottica il Superbonus rappresenta un intervento fondamentale in grado di generare effetti positivi sul settore edile – categorie professionali, artigianato e PMI – e su tutta la filiera produttiva, valorizzando la casa che è il bene principale della ricchezza delle famiglie italiane. Attraverso i nostri Agenti sul territorio vogliamo supportare le famiglie, le imprese e i professionisti perché #InsiemeGeneriamoFiducia”.

L’offerta di Generali Italia prevede di erogare fin da subito, a fronte della cessione del credito di imposta dei clienti, consentita dal Decreto come possibile alternativa alla detrazione fruibile in quote di 5 anni, il 102% di liquidità ai privati (proprietari e affittuari di abitazione) e condomini con offerta fino al 31.12.2020, e il 100% alle ditte esecutrici dei lavori che hanno accesso a Superbonus 110%, un servizio di assistenza per i richiedenti attraverso una piattaforma digitale e un helpdesk dedicato atto a fornire le informazioni sul processo e la documentazione necessaria, nonché un’offerta assicurativa agevolata per le famiglie, i professionisti e le imprese edili. 

Sul fronte assicurativo, la soluzione di Generali Italia prevede la possibilità di sottoscrivere, contestualmente alla cessione del credito, polizze a copertura del rischio di eventi  catastrofali per gli immobili oggetto dei lavori, che, secondo il Decreto Rilancio, godono in tal caso di una detrazione del 90% del premio pagato; agevolazioni specifiche sono dedicate inoltre alla responsabilità civile delle imprese edili e alla responsabilità civile professionale di Ingegneri, Architetti, Geometri e Tecnici per le attività di asseverazione. 

Dal 21 settembre i clienti potranno rivolgersi agli Agenti di Generali Italia presenti su tutto il territorio nazionale per avviare l’iter di accesso al Superbonus che sarà operativo dal 15 ottobre 2020.

 

Articoli correlati

Sistema al collasso

Maurizio Piccinino

Decreto Rilancio e Sanità. Scotti (Fimmg): medicina generale sotto attacco, non lo permetteremo, scenderemo in piazza. Dal governo scelte da incompetenti

Angelica Bianco

#InsiemeGeneriamoFiducia

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni