mercoledì, 21 Ottobre, 2020
Economia

Stati Generali sull’economia: si discute il piano del Governo

Sponsor

Si entra nel vivo del dibattito degli Stati Generali per l’economia dopo gli interventi dei rappresentati delle maggiori organizzazioni sindacali.

C’è un terreno di confronto, ed è rappresentato dal piano di rilancio presentato dal Governo e che si articola su nuovi capitoli e 55 punti, che colgono tutte le sfide di fondo da affrontare nei prossimi mesi e che, se risolte, potrebbero imprimere una svolta nella fisionomia complessiva del nostro Paese e coincidere con le attese e i suggerimenti dell’Unione Europea.

Una disponibilità, questa, confermata nei giorni scorsi, dai principali responsabili delle istituzioni comunitarie, i cui interventi hanno aperto i lavori degli Stati Generali.

C’era e c’è bisogno di un nuovo straordinario di interlocuzione e di ascolto del pensiero delle forze vitali della nostra società, tenendo anche conto che per accedere sia al “Recovery Found” ideato dalla Commissione Europea e che innova profondamente nelle politiche dell’Ue accentuandone ispirazione solidale, sia al MES, con progetti di potenziamento e di modernizzazione dei sistemi sanitari, sarà poi necessario che Governo e Parlamento approvino, insieme allo strumento di bilancio, il piano del quale si discute in questi giorni, rendendolo sempre più credibile e coerente con gli obiettivi indicati da Bruxelles per affrontare al meglio la crisi economica e sociale determinata dalla pandemia.

Una priorità assoluta dovrà essere dedicata alle certezze, alla tempestività e alla fruibilità degli interventi, valutando quanto abbia pesato e pesi un gap intollerabile fra decisioni della spesa ed esecuzione degli interventi.

A questo proposito sarà istruttivo valutare, a 6 anni dal decollo dei fondi strutturali 2014-2020 come l’Italia sia stata paradossalmente capace di non spenderne il 71%, circa 38 miliardi che rischiano di andare perduti.

È un primato triste sul quale ci siamo più volte soffermati e che va assolutamente cancellato dal nostro orizzonte.

Articoli correlati

Questione di leader

Giuseppe Mazzei

Tg Economia del 14/06/2019

Redazione

Carattere e personalità di un leader

Giampiero Catone

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni