domenica, 7 Marzo, 2021
Società

Corigliano Rossano diventa Distretto di polizia

Il Commissariato di Corigliano-Rossano diventa Distretto di Polizia. La “promozione” è prevista nel Decreto del Ministero degli Interni di riorganizzazione di tutti gli uffici della Polizia di Stato d’Italia. “Non si tratta di una misura locale ma un intervento di portata nazionale – afferma la senatrice Rosa Silvana Abate – faccio l’ennesimo plauso al Governo che ancora una volta recepisce le istanze dei cittadini.

Questo è uno degli esempi che mi piace fare perché rappresentano il risultato di battaglie ad ampio respiro.

Ogni volta che noi referenti territoriali solleviamo le problematiche del territorio, come la criminalità e altre situazioni a questa collegata, rappresentano elementi che contribuiscono a portare a decisioni come queste”.

Per quanto riguarda il decreto – spiega la parlamentare – mancano ancora i dettagli specifici perché ancora non è stata elaborata la versione definitiva ma nella nuova bozza dei posti di funzione, il posto di comando al Commissariato di Corigliano-Rossano è stato elevato a Primo Dirigente e quindi a Distretto. “Un lavoro di gruppo (fra cui va ricordato anche quanto fatto, tra gli altri, dal sindacato “Les – Polizia di Stato”) al quale mi sono affiancata – continua – con una serie di richieste scritte ai nostri referenti al Governo e agli uffici competenti producendo anche una interpellanza urgente condivisa da oltre cinquanta colleghi senatori pentastellati lo scorso luglio in cui sottolineai proprio come la carenza di personale nel tribunale e nella procura di Castrovillari contraddistinguesse anche le forze dell’ordine operanti nella zona. Avevo sottolineato come lavorare in queste condizioni risultasse davvero difficile con il personale negli uffici ridotto all’osso.

In un territorio che da qualche mese annovera nel suo comprensorio Corigliano-Rossano, la terza città della Calabria per dimensione, e conta circa 300.000 abitanti, bisogna prevedere un aumento delle forze dell’ordine e, soprattutto, del personale nelle Procure e nei Tribunali. Il Governo batte l’ennesimo colpo della sua presenza nella Sibaritide”.

Sponsor

Articoli correlati

4° rapporto mafie Lazio, a Roma “regia criminale”

Redazione

“Lazio Senza Mafie”, al via a Roma la 2^ edizione Summer School

Redazione

Salvini contestato a Soverato, interviene la polizia

Redazione

Lascia un commento