lunedì, 15 Aprile, 2024
Società

Scuola: a Roma online l’avviso per favorire gli interventi d’inclusione

“Rimuovere gli ostacoli” è l’avviso, da oggi on line, rivolto agli Istituti Comprensivi e ai CPIA di Roma Capitale per realizzare interventi d’inclusione a favore di studenti e studentesse con background migratorio o in condizione di maggiore svantaggio socioculturale. Si tratta di un fondo di 600 mila euro per il 2024, finalizzato a finanziare interventi di mediazione culturale, di insegnamento della lingua italiana per stranieri L2, di supporto didattico, di interventi nei gruppi classe volti alla conoscenza reciproca e alla creazione di un clima collaborativo. L’obiettivo è quello di colmare i divari di carattere linguistico e culturale che possono incidere in modo negativo sullo sviluppo e sul percorso di apprendimento degli studenti e delle studentesse.

Contrastare la povertà educativa

“È un altro tassello del lavoro che Roma Capitale sta facendo per contrastare la povertà educativa e la dispersione scolastica, promuovendo l’inclusione degli studenti e delle studentesse con background migratorio, iscritti/e presso le nostre scuole primarie, secondarie di I grado e presso i CPIA – spiega Claudia Pratelli assessora alla Scuola, Formazione e Lavoro di Roma Capitale -. Oggi le scuole sono in prima linea per costruire una società aperta, capace di accogliere storie e culture diverse e il nostro intento è supportarle e fornire strumenti. Insieme alle scuole aperte, alla Mappa della città educate, alle politiche avanzate per favorire l’accesso ai nidi e alle scuole d’infanzia, questo intervento rientra pienamente nella strategia per attuare l’articolo 3 della Costituzione, vale a dire ampliare i servizi a favore dell’infanzia e dell’adolescenza, fornire opportunità e dunque rimuovere gli ostacoli che impediscono il pieno sviluppo della persona. Questa è l’idea di scuola che Roma Capitale intende supportare: quella che spalanca le porte e combatte le diseguaglianze”.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

L’uso intelligente dei dati sugli studenti per prevenire la dispersione scolastica

Cristina Gambini

Scuola. Flc-Cgil: protesta in quaranta piazze. I sindacati: ripartenza a settembre, salvaguardando salute, sicurezza e diritto allo studio

Maurizio Piccinino

La cattedrale di Palermo inondata di giovani: l’abbraccio di don Antonio Zito

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.