mercoledì, 8 Aprile, 2020
Lavoro

Turismo: Coronavirus. Balneari, sospendere allestimento spiagge

Nei giorni scorsi, prima del nuovo PDCM del Governo con il quale sono state impartite nuove disposizioni allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus COVID-19, molti imprenditori balneari, le cui aziende lavorano tutto l’anno o che, comunque, erano già aperte, avevano chiuso spontaneamente e autonomamente le proprie attivita’ di somministrazione.

“Invitiamo gli imprenditori balneari italiani a sospendere o rinviare a dopo il 25 marzo anche le attività di allestimento e di preparazione delle spiagge, salvo quelle assolutamente indispensabili per il ripristino degli impianti danneggiati dalle mareggiate o dal fenomeno erosivo” afferma Antonio Capacchione, presidente del Sindacato Italiano Balneari aderente a FIPE/Confcommercio.

“A differenza di quanto si potrebbero immaginare, e come, invece, è ben noto a molti, il nostro lavoro non si limita a quello estivo – continua Capacchione – ma è già iniziato o comincia in questi giorni con la pulizia degli arenili e l’allestimento delle strutture”.

“Con l’impegno di tutti siamo certi che il nostro Paese supererà questa durissima prova – conclude il presidente del S.I.B. – allora sarà ancor più necessario e prezioso il lavoro e la professionalità di noi imprenditori balneari per fornire quei servizi di qualità e di eccellenza che hanno reso turisticamente forte e competitiva l’Italia nel Mondo, e che, tra qualche mese, risulteranno determinanti anche per rilanciare l’economia del Paese”. (Italpress).

Articoli correlati

Ospedale in Lombardia, PayTipper in campo

Ettore Di Bartolomeo

Emergenza Coronavirus, Diocesi in prima linea

Carmine Alboretti

Sintesi DL Cura Italia

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni