martedì, 23 Luglio, 2024
Esteri

Il processo per omicidio del rapper YNW Melly finisce con un errore giudiziario dopo che la giuria si è trovata in una situazione di stallo

Una giuria in stallo ha provocato un errore giudiziario nel processo al rapper della Florida meridionale YNW Melly con l’accusa di aver ucciso due dei suoi amici cinque anni fa. La giuria composta da 12 membri non è riuscita a raggiungere un verdetto unanime dopo tre giorni di deliberazioni. I pubblici ministeri della contea di Broward, che avevano chiesto la pena di morte, probabilmente sceglieranno di ritentare il caso con una nuova giuria. Per condannare o assolvere un imputato è necessario un verdetto unanime. Il giudice del circuito di Broward, John Murphy, ha chiesto due volte ai giurati di continuare a deliberare dopo aver affermato di essere in una situazione di stallo, ma ha ceduto dopo la terza volta. I pubblici ministeri affermano che YNW Melly, il cui nome legale è Jamell Demons, ha sparato ad Anthony Williams e Christopher Thomas Jr. mentre erano tutti all’interno di una Jeep. Williams e Thomas facevano entrambi parte del collettivo YNW, noto rispettivamente come YNW Sakchaser e YNW Juvy. Per i pubblici ministeri, la sparatoria faceva parte di un’azione di gruppo, mentre gli avvocati della difesa hanno affermato che ciò manca di credibilità perché i Demons e le vittime erano amici intimi. Secondo i pubblici ministeri, Demons, Williams e Thomas stavano viaggiando su una Jeep guidata da Cortland Henry, noto come YNW Bortlen, dopo una sessione di registrazione a Fort Lauderdale il 26 ottobre 2018. Demons avrebbe ucciso Williams e Thomas. Henry è accusato di complicità nel caso e sarà processato separatamente. Dopo aver ucciso i due amici, Demons ed Henry avrebbero portato i corpi in un’area vicino alle Everglades, dove avrebbero sparato dall’esterno sul retro e sui lati del passeggero della Jeep di Henry per far sembrare che Williams e Thomas fossero state vittime di una sparatoria. Ma i pubblici ministeri affermano che i test balistici mostrano che i due sono stati colpiti dall’interno della Jeep. Gli avvocati della difesa si sono concentrati sul fatto che la pistola non è mai stata recuperata. Hanno anche detto ai giurati che YNW Melly non aveva alcun movente apparente per il crimine.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Identificato dalla giacca da football liceale e condannato a 18 mesi di carcere uno dei “rivoltosi” del 6 gennaio 2021 al Campidoglio Usa

Federico Tremarco

Impresa di traffico sessuale: JPMorgan Chase raggiunge un accordo con la vittima di Jeffrey Epstein

Valerio Servillo

Florida: ucciso in un hotel di Tampa il rapper Julio Foolio

Chiara Catone

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.