mercoledì, 5 Ottobre, 2022
Cultura

Mostre: “Di seme in seme” alla Centrale dell’Acqua di Milano

Le piante che oggi utilizziamo per la nostra alimentazione vengono da lontano. Alcuni grandi cereali o alcune importanti leguminose da granella arrivano dal Medioriente, il mais invece dal centro America, il riso dal lontano Oriente, il sorgo dall’Africa.

Il botanico e agronomo russo Vavilov, nel secolo scorso, raccolse specie in tutto il mondo, ne studio’ i caratteri, e individuò i principali centri geografici ove ebbe inizio l’agricoltura.

L’origine della coltivazione, per molte di queste piante alimentari risale ad epoche antiche, anche a più di un centinaio di secoli fa.

E per tutto questo tempo, hanno continuato a viaggiare, a produrre, ad alimentarci. Sono presenti nell’esposizione “Di seme in seme” alcune piante particolarmente importanti, perché progenitrici selvatiche degli attuali cereali e leguminose che consumiamo quotidianamente. Arrivano da un passato remoto e da domani si potranno ammirare presso la Centrale dell’Acqua, Piazza Diocleziano 5.

La mostra è visitabile dal lunedì al venerdì dalle 10-13 e dalle 14-18, da luglio fino a fine ottobre, tranne il mese di agosto. Nel periodo di apertura verranno organizzati incontri di approfondimento dei temi toccati dalla mostra. (Italpress)

Sponsor

Articoli correlati

Prorogata al 25 luglio mostra Manolo Valdes a Palazzo Cipolla a Roma

Angelica Bianco

Ultimo mese per visitare “Canova” a Milano

Lucrezia Cutrufo

Palermo, la mostra “Purification” oggetto di studio per 90 universitari

Lucrezia Cutrufo

Lascia un commento