domenica, 26 Maggio, 2024
Ambiente

Da Ue via libera a permessi veloci per le rinnovabili

Saranno necessari sei mesi per l’autorizzazione alla rigenerazione di impianti di energia rinnovabile, tre per quelli a energia solare e uno per l’installazione di pompe di calore di potenza inferiore a 50 MW. Sono le nuove regole sui permessi delle rinnovabili, valide per 18 mesi, relative ai processi di autorizzazione pendenti, approvate dai ministri dell’energia Ue. Secondo il testo adottato la progettazione, la costruzione e l’esercizio di impianti e impianti per la produzione di energia rinnovabile “si presumono” di interesse pubblico prevalente.

Ciò dovrebbe consentire a tali progetti di beneficiare di una procedura di autorizzazione semplificata grazie all’allentamento di alcuni requisiti ambientali inclusi in specifiche direttive dell’Ue. Gli Stati membri potranno limitare l’applicazione di tali disposizioni a determinate parti del loro territorio, tipi di tecnologie o progetti.

Condividi questo articolo:
Sponsor

Articoli correlati

Von der Leyen: Ue pronta a nuova crisi sanitaria

Marco Santarelli

Rinnovabili, nuovi impianti per combattere il caro energia

Angelica Bianco

Sassoli al Consiglio Ue “Non si può tornare al mondo pre-pandemia”

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.