lunedì, 5 Dicembre, 2022
Società

Disabilità: 10mln per progetti periferie inclusive

A causa del degrado e della povertà che discriminano e penalizzano in particolare le persone con disabilità e le loro famiglie, il ministro per le Disabilità Alessandra Locatelli ha deciso di istituire un primo fondo di 10 milioni destinato ai Comuni con popolazione superiore a 300.000 abitanti per contrastare questo fenomeno.

“Con questa misura intendo generare percorsi virtuosi, immaginando una rete di enti del Terzo settore, Comuni e istituzioni che possano lavorare insieme e agire nelle periferie, organizzando servizi, attività e rendendo i contesti degradati, isolati e difficili maggiormente inclusivi”.

Così in una Alessandra Locatelli. “Al centro di questa misura ci sono le persone con disabilità e le loro famiglie, le più fragili e vulnerabili per malattie cronico degenerative, rare e che vivono in aree periferiche spesso conosciute per fenomeni di violenza, isolamento e spaccio, ma che possono invece nascondere realtà sociali preziose, che intendo sostenere.

Dobbiamo porre una particolare attenzione ai bambini e agli adolescenti fragili, alla loro salute e al loro benessere. Questo è il primo passo di un modello di azione volto a moltiplicare le energie di chi opera in modo invisibile al servizio degli altri”, conclude Locatelli.

Sponsor

Articoli correlati

Scuola: Ministero “Alunni con disabilità sono priorità assoluta”

Redazione

Crowdfunding e social innovation Bper per 5 progetti del Terzo Settore

Angelica Bianco

Cassa ragionieri, da oggi il sito web è accessibile anche per chi è affetto da disabilità

Redazione

Lascia un commento

Questo modulo raccoglie il tuo nome, la tua email e il tuo messaggio in modo da permetterci di tenere traccia dei commenti sul nostro sito. Per inviare il tuo commento, accetta il trattamento dei dati personali mettendo una spunta nel apposito checkbox sotto:
Usando questo form, acconsenti al trattamento dei dati ivi inseriti conformemente alla Privacy Policy de La Discussione.