domenica, 14 Agosto, 2022
Società

MISE: a Helsinki incontro bilaterale Italia-Finlandia

A Helsinki, il ministro dello Sviluppo Economico, Giancarlo Giorgetti, ha incontrato i ministri Ville Skinnari. (Cooperazione allo sviluppo economico e del commercio estero, già conosciuto a Roma nel mese di maggio) e Timo Harakka (trasporti e comunicazione). Nei lunghi e cordiali incontri con gli esponenti del governo finlandese è emersa una forte sintonia sui principali temi di collaborazione tra i due Paesi, anche in considerazione della prossima adesione della Finlandia alla Nato.

In particolare, è stata condivisa l’importanza di rafforzare la cooperazione bilaterale in tema di sicurezza e difesa comune alla luce dei cambiamenti che il conflitto in Ucraina ha determinato sullo scenario internazionale.

Per Giorgetti e Skinnari il percorso avviato al vertice di Madrid apre nuove possibilità per rafforzare in un’ottica europea e atlantica la cooperazione in settori industriali strategici dall’approvvigionamento di materie prime in chiave energetica allo sviluppo di nuove partnership nei settori dell’industria della difesa e navale, nonché nei settori dell’innovazione tecnologica e delle infrastrutture digitali.

Durante l’incontro tra i ministri Giorgetti e Harakka è stata sottolineata l’importanza di favorire gli investimenti in ricerca e sviluppo, agevolando la collaborazione tra i sistemi produttivi e gli enti di ricerca attraverso gli Ipcei e i programmi finanziati con il Pnrr per raggiungere l’autonomia strategica nella produzione dei semiconduttori, nella realizzazione di filiere nel settore delle batterie e delle fonti rinnovabili, come l’idrogeno, di particolare rilevanza per il ruolo che l’Italia può rivestire come hub del Mediterraneo.

Altri settori trattati nel colloquio tra Giorgetti e Harakka, sono stati la space economy e la farmaceutica. “Abbiamo raccolto con grande entusiasmo – dice Giorgetti – l’interesse del governo finlandese per una più stretta cooperazione economica con realtà italiane anche grazie alla volontà di stringere rinnovati accordi di collaborazione tra realtà come Leonardo e Patria. Ci sono nuovi scenari e possibilità di crescita dei rispettivi paesi in ambito europeo e Atlantico. Credo che sia il momento di decisioni e strategie a lungo termine”. Giorgetti, infine, ha incontrato il management delle principali aziende finlandesi e una delegazione di imprenditori e rappresentanti della comunità italiana in Finlandia.

Sponsor

Articoli correlati

Armi all’Ucraina. Draghi in Parlamento

Maurizio Piccinino

Dal Mise 163 milioni di euro all’industria aeronautica campana

Marco Santarelli

Lavoro, in Italia si infrange il sogno Finlandia

Angelica Bianco

un commento

Lascia un commento