giovedì, 5 Dicembre, 2019
News Italpress

CREDEM PUNTA SU FIRENZE, OBIETTIVO 150 MILIONI DI RACCOLTA IN DUE ANNI

FIRENZE (ITALPRESS) – Mille nuovi clienti, 150 milioni di euro di nuova raccolta e 15 nuovi professionisti. Sono questi gli importanti obiettivi di crescita che Credem, tra i principali e piu' solidi istituti bancari nazionali con oltre 600 filiali e 1,2 milioni di clienti a livello nazionale, punta a raggiungere entro i prossimi due anni a Firenze. Questi obiettivi sono in linea con la strategia di crescita del gruppo a livello nazionale basata anche su investimenti su piazze ad elevato potenziale come Firenze, citta' in cui e' stato inaugurato nei giorni scorsi un nuovo centro finanziario dedicato alla consulenza alla clientela affluent e private. Il nuovo ufficio in via De' Tornabuoni 9 ha l'obiettivo di rafforzare la presenza dell'istituto nell'area, incrementando la conoscenza del brand dell'istituto grazie alla presenza in una location di grande prestigio nel cuore della citta'. Ad oggi a Firenze sono presenti sette tra filiali e centri finanziari Credem, a cui si aggiungono nella provincia le filiali di Scandicci e Casellina, oltre agli uffici dei consulenti finanziari. "L'apertura del nuovo centro finanziario di Firenze – afferma Francesco Ferrarini, direttore territoriale Credem – ci consente di consolidare la nostra presenza in un'area che esprime vivacita' ed importanti prospettive di crescita. Vogliamo essere il partner di riferimento per i nostri clienti", ha proseguito Ferrarini, "fornendo una consulenza professionale e specializzata per rispondere a tutte le esigenze legate al benessere finanziario dei nostri clienti, dalle famiglie alle imprese. Abbiamo importanti obiettivi di crescita e continueremo a investire sul territorio per rafforzare la nostra presenza". (ITALPRESS). sat/com 15-Nov-19 12:28

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni