venerdì, 1 Luglio, 2022
Motori

Inaugurata la 78^ edizione di Eicma con 820 brand da 36 paesi

“Bentornata Eicma, oggi riapre il futuro”. Così il presidente di Eicma Spa, Pietro Meda, nell’intervento inaugurale della 78^ Edizione dell’Esposizione internazionale delle due ruote, che ha aperto ieri mattina a Fiera Milano Rho.

Dopo lo stop del 2020, torna l’evento fieristico più importante al mondo per l’industria delle due ruote e per gli appassionati. All’interno dei cinque padiglioni occupati quest’anno oltre 820 i brand che porteranno in scena fino domenica 28 novembre novità, anteprime e il futuro della mobilità su due ruote. Durante la cerimonia di apertura, che ha visto la partecipazione del Sindaco di Milano Giuseppe Sala, del presidente di Regione Lombardia Attilio Fontana, del Ministro allo Sviluppo Economico Giancarlo Giorgetti del presidente di Confindustria Ancma Paolo Magri e dell’amministratore delegato di Fiera Milano Luca Palermo, Meda ha salutato il ritorno di Eicma come “un tributo alla passione e alla determinazione del settore. Se c’è una caratteristica che contraddistingue la nostra industria – ha sottolineato ancora Meda – è proprio quella della fedeltà alla propria gente”.

“La necessità di conservare questa relazione con il pubblico e l’assenza di Eicma nel 202 hanno favorito il diffondersi di iniziative digitali, che da una parte hanno senz’altro tenuto vivo I’interesse attorno alle novità del nostro settore, ma dall’altra hanno conclamato la necessità del contatto fisico ed emozionale con i prodotti: oggi torniamo in presenza e facciamo ancora di Milano la capitale mondiale delle due ruote”. E a conferma dell’attrattività internazionale della storica kermesse milanese, il 47% degli espositori presenti in questa edizione proviene dall’estero in rappresentanza di 35 nazioni.

Molto significativa quindi anche la presenza delle aziende del made in Italy che, come sottolineato dal presidente di Ancma Paolo Magri, “confermano su questo palcoscenico il proprio primato in Europa per produzione, vendite, know-how e bellezza. Per l’intero settore e per il comparto nazionale, che in Italia genera un valore complessivo di oltre 7 miliardi di euro e offre occupazione a più di 100mila addetti, Eicma – ha rimarcato Magri – rappresenta innanzitutto un’occasione di comunicazione unica, perché permette di avvalersi di questo appuntamento anche come un palcoscenico istituzionale da dove lanciare messaggi, diffondere conoscenza e consapevolezza, rappresentare le esigenze degli utenti della strada e aprire proficui canali di dialogo con decisori politici e stakeholder”.

I primi due giorni dell’Esposizione sono riservati a stampa e operatori, ieri l’esclusivo press day, mentre lo giornata di oggi vede la compresenza di giornalisti e operatori di settore. Da domani a domenica 28 l’apertura al grande pubblico degli appassionati. E lo spettacolo di Eicma non si esaurisce all’interno dei padiglioni, ma continua anche negli spazi esterni di Fiera, che ospitano aree di test ride moto, spettacoli, gare ed esibizioni. Opportunità speciali anche per amanti delle eBike, che possono testare gli ultimi prodotti dell’universo delle bici a pedalate assistita all’interno di un tracciato tecnico realizzato al padiglione 24. Spazio, Infine, anche alle start up e al futuro della mobilità su due ruote nell’area speciale e esse dedicata, che quest’anno accoglie 15 realtà innovative internazionali pronte a proporre idee, soluzioni e prototipi.

Sponsor

Articoli correlati

Attacco all’Ucraina. Confartigianato solidale: ore drammatiche per la popolazione. Pesanti conseguenze per economia e l’export

Gianmarco Catone

Spera (Ugl): “Task force tra Mise e Ministero del Lavoro per entrare nel vivo delle crisi e delle politiche industriali”

Redazione

Jeep Renegade 4xe plug-in hybrid leader del segmento

Paolo Fruncillo

Lascia un commento