lunedì, 1 Marzo, 2021
Società

Il bambino più bello d’Italia è in casa Parlamento della Legalità Internazionale

Sponsor

Ha solo nove anni ma la stampa già gli strizza l’occhio incoraggiando la sua scalata a essere il “Bambino più bello D’Italia “. Stiamo parlando del piccolo Antonino Caponnetto (omonimia con il nome e cognome del giudice del pool antimafia che volle al suo fianco Giovanni Falcone e Paolo Borsellino) che ha già indossato la fascia del bambino più bello della Sicilia e adesso è entrato nei finalisti del “Più bello d’Italia “, gara che si disputerà prossimamente in Puglia Covid permettendo.

Antonino è fiero di fare parte del Parlamento della Legalità Internazionale  e ha già convinto papà Salvatore ad accompagnarlo (abita a Paternò, provincia di Catania ) il prossimo cinque febbraio a San Giuseppe Jato per portare il suo saluto alla presentazione del libro “Ha Rovesciato i potenti Ha innalzato gli Umili ” in calendario presso la Chiesa Madre evento culturale intercomunale che vedrà la partecipazione di diverse autorità come Antonino Sabbatella Dirigente generale della Presidenza del consiglio dei Ministri, Mons. Michele Pennisi Arcivescovo di Monreale e altri ancora. Antonino Caponnetto porterà la sua testimonianza e visto il titolo del libro curato da Nicolò Mannino e Filippo Gandolfo, la sua presenza non passerà inosservata per la dolcezza e la spigliatezza di Antonino candidato ad essere il “Bambino più bello d’Italia “.

 

Sponsor

Articoli correlati

Prorogato il concorso “Obiettivo Terra” 2021

Redazione

Fotografia: Obiettivo Terra 2021, ultimi giorni per partecipare al concorso

Giulia Catone

Campagna Anas “Guida e Basta”, al via il contest musicale

Redazione

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni