lunedì, 21 Settembre, 2020
Società

Intervista alla modella Lidia Laudani: “Curvy is fantastic”

Sponsor

MILANO – Speaker radiofonica, presentatrice televisiva per Tele Milano, e soprattutto modella curvy. È Lidia Laudani, 33 anni, nata a Paternò, in Sicilia, ed emigrata in Lombardia. Ha sempre parlato di “body positive” e di amare le proprie meravigliose forme. A sostegno della sua voglia di abbattere la taglia 38 ha pensato, insieme allo stilista Andrea Ubbiali, un nuovo brand dal titolo “Curvy is fantastic” che è nella fase di lancio. 

Lidia Laudani

Ci racconti di lei, degli studi che ha fatto.
Sono nata in Sicilia e quando avevo 3 anni la mia famiglia si è trasferita in Lombardia. Sono diplomata come perito aziendale corrispondente in lingue estere. Ma fin da piccola ho la passione per la televisione.

Quando ha iniziato a fare la speaker radiofonica?
Per puro caso. Un giorno sono stata invitata come ospite nella trasmissione da Sammy a Radio Padania. Dovevo parlare della mia esperienza di modella curvy e del mio concetto di body positive. Poi, grazie al mio carisma e al mio carattere solare, ho iniziato ad affiancare il conduttore nella sua trasmissione fino ad avere una trasmissione tutta mia di musica ed interviste.

E quando ha iniziato, invece, a sfilare come modella curvy?
Un fotografo mi ha notato e mi ha chiesto di posare per un set come modella. Era un suo progetto, un set ideato da lui stesso. Sinceramente ero stranita di questa sua richiesta considerando che le mie forme non erano quelle delle modelle che avevo in mente io. In quel momento ho scoperto che stare sul set e posare davanti l’obiettivo fotografico mi piace molto. Da lì sono nate proposte e collaborazioni. Così ho lanciato il mio messaggio a tutte le ragazze che soffrivano per la loro taglia e per il loro fisico di accettarsi e di vedersi belle.

Lidia Laudani

Quale look preferisce?
Nella vita di tutti i giorni mi piace vestire comodo, con sneakers pantaloni e t’shirt. Quando sono in trasmissione o a presentare gli eventi e le sfilate amo gli abiti lunghi, li considero estremamente sensuali e femminili.

Qual è la sua modella preferita?
Amo tutte le modelle curvy perché quando sfilano trasmettono serenità, buonumore, a differenza delle classiche modelle taglia 38 che sembrano sempre tanto tristi. Tra tutte adoro Ashley Graham.

Come vede oggi il mondo della moda?
Il mondo della moda oggi si sta rivoluzionando. Grazie alla nascita delle modelle curvy anche la moda ha iniziato a lanciare messaggi giusti e non di estrema magrezza. Credo però che il viaggio sia ancora lungo e noi modelle curvy dobbiamo impegnarci ancora tanto per far sì che non sia solo “una moda passeggera” quella del modo curvy, ma resti e persista.

E il suo stilista preferito?
È ovviamente Andrea Ubbiali. Con lui collaboro da diversi anni, nonostante non sia specializzato esclusivamente di moda curvy con me se ne sta occupando molto. Insieme abbiamo anche lanciato il brand “Curvy is fantastic” che oltre che un marchio vuole essere un vero e proprio messaggio, cioè che essere curvy è davvero fantastico.

Ha un sogno nel cassetto?
Ne ho due. Sicuramente affermarmi professionalmente come presentatrice. E mi piacerebbe molto essere un punto di riferimento per tante ragazze, sapere che grazie al mio messaggio ho potuto aiutare delle persone credo sia qualcosa di meraviglioso.

Articoli correlati

Sfilata modelle curvy, un nuovo modo di fare moda

Barbara Braghin

Turismo: Milano Fashion Week, indotto per 23 mila imprese

Redazione

Il bello per Giacomo Urtis le soavi proporzioni tra estetica e medicina

Angelica Bianco

Lascia un commento

Questo sito web utilizza i cookies per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui ad utilizzare il sito ne assumiamo che tu sia concorde. Accetta Maggiori Informazioni