venerdì, 19 Agosto, 2022
Motori

Dacia Italia chiude 2021 tra le top 5 per vendite ai privati

Dacia chiude il 2021 in Italia posizionandosi tra le Top 5 sul mercato auto delle vendite ai clienti privati con 57.456 immatricolazioni. La Marca rappresenta il 6,2% di questo mercato, registrando un aumento pari a +0,7 punti rispetto al 2020. In Italia, Dacia conclude il 2021 con un portafoglio clienti molto elevato, più che quadruplicato rispetto al 2020. Il rinnovamento di Sandero si è rivelato un successo, con 28.961 immatricolazioni nel 2021. Per il terzo anno consecutivo, il veicolo si conferma sul podio delle vendite ai clienti privati, con 27.874 immatricolazioni in questo canale e si posiziona al secondo posto nel segmento B. Oltre il 65% delle vendite Sandero sono di Sandero Stepway, il crossover cittadino dallo spirito avventuroso. Sostenuto dal lancio del restyling, lo scorso settembre, Duster si attesta nella Top 5 delle autovetture vendute ai clienti privati, raggiungendo la leadership del segmento C privati con 24.593 immatricolazioni. Un altro evento importante per la Marca, nel 2021, è stato la commercializzazione di Dacia Spring, veicolo urbano dal look da crossover, 100% elettrico ed accessibile a tutti. A partire dal mese di settembre, i primi clienti si sono recati presso la rete di vendita Dacia per ritirare le Spring, ordinate a partire dal mese di marzo. Nel 2021, in Italia, sono stati registrati oltre 7.400 ordini di Spring, con 5.496 immatricolazioni. In poco più di 9 mesi dalla commercializzazione, Dacia Spring si posiziona al terzo posto nel mercato delle autovetture elettriche vendute a privati. “Nonostante il contesto difficile che stiamo vivendo da diversi mesi, Dacia continua a mantenere una posizione di rilievo nel mercato italiano, grazie al Dna della nostra Marca, alla dinamicità della rete di vendita Dacia e alla gamma di veicoli rinnovati e ampliati nel 2021. Dacia registra una performance degna di nota, che si traduce nel ritorno nella Top 5 sul mercato auto delle vendite ai clienti privati, con il podio di Sandero ed il quinto posto di Duster su questo mercato e l’ottimo esordio di Spring, il primo veicolo 100% elettrico della Marca”, sottolinea Guido Tocci, managing director Dacia Italia. “Sono fiducioso nel fatto che Dacia manterrà la stessa dinamica commerciale anche nel 2022. La gamma si arricchirà con nuovo Jogger e abbiamo un portafoglio ordini importante che speriamo di poter evadere non appena la crisi dei semiconduttori comincerà a scemare. Infine, la nostra immagine di Marca sta evolvendo grazie al nuovo logo e alla nuova identità visiva, già presenti a livello digitale e di comunicazione. Tutta la nuova identità di Marca sarà presente progressivamente nella nostra Rete di vendita e nelle vetture nel corso del 2022, per rendere Dacia ancora più cool”, conclude.

Sponsor

Articoli correlati

Per Opel il 2022 nel segno di Astra

Gianmarco Catone

Giovannini: “Addio alle auto a benzina e diesel entro il 2040”

Giulia Catone

Ford Kuga Phev e’ il Plug In Hybrid numero uno in Europa

Paolo Fruncillo

Lascia un commento