martedì, 9 Agosto, 2022
Ambiente

La natura di “Obiettivo Terra” come augurio per il 2022 e per l’Italia

È stato presentato a Roma, presso Palazzo Esposizioni, il Calendario 2022 “Un anno insieme alla natura con il concorso fotografico Obiettivo Terra”, realizzato dalla Fondazione UniVerde e dalla Società Geografica Italiana, in collaborazione con SOS Terra Onlus e con la Main Partnership di Cobat.

Un omaggio ai 30 anni dalla promulgazione della legge 394/91, “Legge quadro sulle aree protette”. L’evento di presentazione del nuovo Calendario 2022 si è svolto in occasione della riunione del Comitato scientifico della Fondazione UniVerde con il tradizionale brindisi di fine anno.

Sono intervenuti: il Presidente e il Vicepresidente del Comitato scientifico, il prof. Domenico De Masi e l’ex magistrato ambientalista Gianfranco Amendola; il Presidente di Cobat, Giancarlo Morandi; la Presidente di Marevivo, Rosalba Giugni; il Prorettore per la Sostenibilità alla Sapienza Università di Roma, Livio de Santoli; il Direttore della Scuola di Rigenerazione Urbana e Ambientale, Alessandro Bianchi; il fisico del CNR, Valerio Rossi Albertini; e in collegamento video, la Coordinatrice del Forum per la democrazia ecologica del Tribunale internazionale dell’Ambiente, Pinuccia Montanari, e il Procuratore Generale Emerito della Corte Conti, Claudio De Rose.

Ai festeggiamenti hanno inoltre preso parte, tra gli altri: Virginia Raggi, il Generale di Corpo D’Armata Antonio Pietro Marzo, Comandante delle Unità Forestali, Ambientali e Agroalimentari Carabinieri, e il Generale di Brigata Mariano La Malfa, Sottocapo di Stato Maggiore del Comando Generale della Guardia di Finanza, il Presidente dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato, Antonio Palma, e il Presidente di Eur Spa, Alberto Sasso. Dalle località di montagna a quelle costiere e subacquee, passando per le aree agricole e gli specchi d’acqua: le immagini che caratterizzano il Calendario 2022 di “Obiettivo Terra” (con le foto vincitrici dell’edizione 2021) sono parti del ricco mosaico che riflette l’atmosfera, i colori, la varietà, i sentimenti e la pura meraviglia che i paesaggi italiani evocano, contribuendo a rendere ineguagliabili i luoghi del Belpaese.

Il concorso “Obiettivo Terra”, giunto quest’anno alla 13a edizione e che rappresenta il consueto appuntamento per la Giornata Mondiale della Terra (22 aprile), intende sollecitare fotografi e fotoamatori a catturare con uno scatto il patrimonio ambientale, il paesaggio, i borghi, le peculiarità e le tradizioni enogastronomiche, agricole, artigianali, storico-culturali e sociali racchiusi nelle Aree protette d’Italia. La partecipazione al contest è gratuita, basta registrarsi sul portale https://www.obiettivoterra.eu e caricare una fotografia a colori, secondo le caratteristiche tecniche previste dal regolamento.

Sponsor

Articoli correlati

Torna a peggiorare la qualità dell’aria nelle città

Francesco Gentile

La sostenibilità ambientale tema prioritario per il 48% degli italiani

Redazione

Roma, un nuovo bosco di 500 querce nel Parco di Aguzzano

Redazione

Lascia un commento