Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàE.Romagna: Alberto Tomba testimonial dell'Appennino bianco e verde

E.Romagna: Alberto Tomba testimonial dell'Appennino bianco e verde In evidenza

Pubblicato in Società
10 Luglio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Verde o bianco, in Appennino la vacanza e' garantita 365 giorni l'anno con le sue piste innevate, i nuovi snow park e il trekking nella natura. E lo dice un testimonial d'eccezione. Alberto Tomba sara' infatti, per il secondo anno consecutivo, il volto del turismo made in Emilia-Romagna, per promuovere le vacanze sportive e attive in Appennino, tutto l'anno. Dopo quella dedicata allo sport invernale sulla neve, l'olimpionico e pluripremiato campione di sci (un dato su tutti: 50 vittorie complessive in Coppa del mondo) ha anticipato a Bologna i temi della prossima campagna per l'Appennino bianco e verde, insieme al presidente della Regione Emilia-Romagna, Stefano Bonaccini, all'assessore al Turismo, Andrea Corsini, e al presidente di Apt servizi Emilia-Romagna, Davide Cassani. "E' sempre un piacere contribuire alla promozione delle montagne che tante volte hanno ospitato i miei allenamenti e che ancora mi emozionano", afferma Alberto Tomba. "E quest'anno raccontero' non solo l'Appennino bianco, ma anche quello del trekking e delle attivita' nella bella stagione. Un'immensa palestra a cielo aperto, a stretto contatto con la natura, dove rigenerare il corpo e la mente lontano dai ritmi frenetici della nostra quotidianita'". "Sport e turismo, un legame oggigiorno inscindibile- sottolinea Davide Cassani- che vede sempre piu' spesso la nostra regione divenire il palcoscenico di eventi agonistici di caratura internazionale, ma anche appuntamenti per tutti gli amanti dello sport che danno visibilita' alle eccellenze del territorio con una forte ricaduta economica sull'industria turistica e il suo indotto. Alberto Tomba rappresenta, nel mondo intero, l'essenza dello sport italiano, e la sua simpatia e immediatezza sono il migliore biglietto da visita che l'Appennino possa avere". "L'Appennino e la montagna, il mare e la costa, la cultura, il cibo, i motori, lo sport, il wellness: l'Emilia-Romagna ha tanto da offrire e accanto a prodotti forti e ormai 'tradizionali' come il turismo balneare e a realta' ormai consolidate come le citta' d'arte- afferma il presidente Bonaccini-, ora e' in grado di esprimere sempre piu' qualita' anche per la montagna, lo sport e i grandi eventi sportivi. E non e' un caso se la nostra regione quest'anno e' stata indicata dalla prestigiosa guida Lonely Planet come la miglior meta in Europa, la terra che guida la classifica delle dieci destinazioni consigliate nel Vecchio Continente, davanti a nazioni come Spagna e Olanda. L'Emilia-Romagna e' un po' come Tomba: unica e conosciuta in tutto il mondo. Il 2017 si e' chiuso con un nuovo record, con quasi 57 milioni di presenze e con una crescita continua anche per l'Appennino, con 2 milioni di presenze (+4,5%) e 500mila arrivi (+3,6%). Numeri che hanno ricadute positive anche per l'occupazione e il Pil del turismo che ormai rappresenta il 12% di quello regionale. E grazie a campioni della nostra terra come Alberto Tomba, forse lo sciatore a tutt'oggi piu' famoso al mondo, puntiamo a far conoscere il nostro Appennino, un territorio da vivere tutto l'anno, che puo' essere molto competitivo e dare un contributo importante all'economia regionale". "Stiamo lavorando da inizio mandato alla riqualificazione degli impianti sciistici dell'Emilia-Romagna, per sostenere il turismo e lo sviluppo dell'economia dell'Appennino che ha grandi potenzialita'- conclude Corsini-. Per questo negli ultimi tre anni abbiamo investito oltre 3,3 milioni di euro sia per interventi infrastrutturali sulle stazioni invernali pubbliche e private (1,5 per gli Enti locali e oltre 1,8 ai privati) sia per sostenere le spese di gestione degli impianti sciistici e abbiamo gia' erogato nel 2018 fondi per 900 mila euro. Andremo avanti su questa linea, anche grazie all'accordo che le Regioni Emilia-Romagna e Toscana hanno firmato con il Governo e che mettera' presto a disposizione 13 milioni di euro (di cui 3 di risorse regionali) per interventi sugli impianti sciistici dei nostri comprensori regionali". (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30