Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàCarfagna: "Contrasto omofobia sia impegno comune"

Carfagna: "Contrasto omofobia sia impegno comune" In evidenza

Pubblicato in Società
16 Maggio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"La lotta contro le discriminazioni deve essere un impegno comune, un tema che unisce il Paese al di la' delle differenze politiche. In particolare, il contrasto alla violenza omofoba assume un significato rilevante in un momento storico in cui i cittadini rivolgono alle istituzioni una grande domanda di sicurezza e di protezione che proviene soprattutto dai settori piu' fragili della societa'. Proprio per questo ho voluto visitare oggi, alla vigilia della giornata contro l'omofobia, Casa Refuge Lgbt che Croce Rossa di Roma con Gay Center e il sostegno della Chiesa Valdese e Regione Lazio hanno aperto, a Roma, un anno fa e che attualmente ospita fino a 8 ragazzi dai 18 ai 26 anni. Per dare un aiuto e permettergli di proseguire in questo lavoro prezioso, devolvero' alla casa rifugio una mensilita' della mia indennita' da vice presidente della Camera. Sono convinta che uno dei temi da affrontare con urgenza riguardi in particolare le ragazze e i ragazzi". Lo afferma in una nota Mara Carfagna, vice presidenta della Camera e deputata di Forza Italia. "Le statistiche sono chiare sui rischi a cui sono particolarmente esposti i giovani Lgbt: abusi e discriminazioni all'interno del contesto familiare o scolastico, bullismo, maggior rischio di abbandonare gli studi, finire nel disagio sociale, cadere vittime di predatori sessuali e purtroppo commettere suicidio. Decenni di studi internazionali hanno reso noto quali sono le conseguenze di tutto cio' sulla loro crescita e la loro salute - aggiunge -. Di fronte a queste vulnerabilita' e' compito delle istituzioni dare risposte concrete, facendo si' che nessuna ragazza e nessun ragazzo in Italia venga lasciato solo. Mi dispiace constatare come l'ultima iniziativa degna di nota sul tema risalga alla campagna istituzionale contro l'omofobia varata dall'ultimo governo Berlusconi. L'auspicio e' che, in questa nuova fase, la politica ritrovi il filo di quell'impegno condiviso contro l'intolleranza degno di un paese liberale ed europeo".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30