Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàFesta della mamma: Coldiretti, fiori da 1 italiano su 3

Festa della mamma: Coldiretti, fiori da 1 italiano su 3 In evidenza

Pubblicato in Società
13 Maggio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Piu' di un italiano su tre (34 per cento) non rinuncia ad offrire un mazzo di fiori o una pianta alla mamma in occasione della tradizionale ricorrenza della seconda domenica di maggio. E' quanto emerge da un sondaggio on line effettuato sul sito web della Coldiretti che a Milano, in piazza Castello nel mercato di Campagna Amica, ha offerto la possibilita' di farsi confezionare il primo bouquet alternativo a base di ortaggi di stagione, dalle carote e prezzemolo a rapanelli e asparagina, fino al mazzo di fiori di zucchina e rucola. Si tratta di una curiosa variante al tradizionale mazzo di fiori e alle piante che risultano essere il regalo piu' gettonato per la festa della mamma. La preferenza accordata ai fiori riguarda tutte le eta' e batte nettamente gli altri tipi di regalo come cioccolatini o altri dolciumi (13 per cento), gioielli o oggetti di bigiotteria (13 per cento), vestiti o altri capi di abbigliamento (12 per cento). Rilevante - segnala la Coldiretti - e' la percentuale di quanti (28 per cento) hanno scelto di non fare regali. Il settore florovivaistico Made in Italy, con un valore della produzione attorno ai 2,5 miliardi di euro, e' uno dei settori di punta dell'economia agricola del nostro paese, alimenta un fortissimo indotto, afferente allo sviluppo di fattori di produzione, macchine, strutture, distribuzione, logistica, pubblicita', progettazione, assistenza tecnica, manutenzione, contribuendo con 823 milioni di euro di esportazioni e una crescita del 28,3% negli ultimi 10 anni.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30