Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàPolizia Postale: lotta a pedopornografia online, 55 arresti nel 2017

Polizia Postale: lotta a pedopornografia online, 55 arresti nel 2017 In evidenza

Pubblicato in Società
09 Gennaio 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Cinquantacinque arresti e 595 denunce. Questo il bilancio 2017 del contrasto alla pedopornografia online da parte della Polizia Postale e delle Comunicazioni. Tra le operazioni piu' significative, la "Sweep Web" del Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Firenze, che ha condotto all'esecuzione di 45 perquisizioni e 3 arresti per pornografia minorile, e "Black Shadow", condotta dal Compartimento Polizia Postale e delle Comunicazioni di Trento, nell'ambito della quale sono state eseguite 37 perquisizioni e 10 arresti per detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico. Dalle operazioni di prevenzione e' scaturita un'attivita' di monitoraggio della rete che ha visto coinvolti ben 28560 siti internet, di cui 2077 inseriti in black list. La Polizia Postale conferma la rilevanza del fenomeno dell'adescamento di minori online che ha registrato 437 casi trattati e che hanno portato alla denuncia di 158 soggetti e all'arresto di 19. A questo proposito, la Polizia Postale ricorda come significativa sia stata l'operazione "Bad Queen" condotta dal Compartimento Polizia Postale di Trieste che ha portato alla denuncia di 7 persone, senza dimenticare le indagini avviate a seguito delle segnalazioni dei genitori per l'operazione "12 Apostoli" del Compartimento Polizia Postale di Catania, che ha arrestato 4 persone che formavano un'associazione a delinquere finalizzata alla violenza sessuale aggravata ai danni di minori.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30