Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàScuola, stipendi, Anief: «In arrivo aumenti ridicoli»

Scuola, stipendi, Anief: «In arrivo aumenti ridicoli» In evidenza

Pubblicato in Società
12 Ottobre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Cresce l'attesa per l'approvazione alle Camere del testo della Legge di Bilancio. Per il personale della scuola, pero', e' meglio non farsi illusioni: sono in arrivo aumenti ridicoli, di appena qualche decina di euro netti, una parte dei quali legati anche al merito. Preso atto che non ci sono i 35 miliardi per rinnovare il contratto degli statali, con il Mef che pratica la politica del bilancino e la Ministra dell'Istruzione che si limita a chiedere incrementi minimi, l'unico modo per ottenere un avanzamento di carriera e' recuperare l'indicizzazione dell'Indennita' di vacanza contrattuale al 50% del costo della vita programmato dal MEF previsto dalla legge di stabilita' 2009, a partire dal mese di settembre 2015". E' quanto si legge in una nota dell'Anief che aggiunge: "Il contratto degli statali, invece, se solo dovesse recuperare il tasso di inflazione programmata dal Governo (+12.5) negli ultimi dieci anni, includendo l'Indennita' di vacanza contrattuale - bloccata al 2008 - porterebbe ad aumenti complessivi (per stipendi medi di 1.500 euro), per il triennio 2016-2018, di 6.434 euro pro capite per 3 milioni di dipendenti pubblici: piu' di 20 miliardi che si sommerebbero ai 14 miliardi da mettere per la dirigenza pubblica".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30