Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàTermini Imerese: assenteismo, indagine su 15 dipendenti comunali

Termini Imerese: assenteismo, indagine su 15 dipendenti comunali In evidenza

Pubblicato in Società
12 Settembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Scatta l'obbligo di presentazione alla Polizia Giudiziaria per quindici dipendenti del comune di Termini Imerese. La misura e' stata disposta su richiesta del sostituto procuratore Guido Schinina', che ha contestato agli indagati i reati di falsa attestazione di servizio e truffa, in concorso. "I dipendenti comunali denunciati - secondo la ricostruzione della procura e dei carabinieri -, mediante raggiri, avrebbero indotto in errore il comune di Termini Imerese sulla loro effettiva presenza in servizio". Alcuni dipendenti comunali erano soliti "timbrare" per altri colleghi o affidare il loro badge ad altri per la timbratura, assentandosi dalla sede di lavoro; un altro impiegato, individuato dagli investigatori nella medesima indagine, era gia' stato raggiunto, nel marzo scorso, da una ordinanza interdittiva che ne disponeva la sospensione dal servizio per sei mesi. "Quest'ultimo - spiegano gli inquirenti, sfruttando le sue conoscenze informatiche, si introduceva nel sistema del comune e modificando l'orario del terminale di rilevazione delle presenze, inseriva, in qualunque momento della giornata, la timbratura corrispondente all'orario di effettivo inizio o fine lavoro, allontanandosi ingiustificatamente o ritardando il suo arrivo in ufficio. Gli altri dipendenti comunali, invece, molto piu' semplicemente, si accordavano per timbrare a turno, scambiandosi i badge personali".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni