Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàImmigrazione, Gasparri: «27/9 scade accordo Sophia, Governo riferisca»

Immigrazione, Gasparri: «27/9 scade accordo Sophia, Governo riferisca» In evidenza

Pubblicato in Società
19 Luglio 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"In apertura di seduta ho chiesto che il governo venga immediatamente in Aula al Senato a riferire su quanto sta avvenendo sul fronte immigrazione. Il 27 luglio scade l'accordo di Sophia. Qual e' la posizione dell'Italia? E' inutile partecipare a ulteriori summit internazionali se prima non si ha un ampio confronto parlamentare in cui il governo possa dire con chiarezza quale strada intende prendere per fronteggiare i continui sbarchi. Avendo la commissione Difesa del Senato approvato all'unanimita' un documento di indirizzo che riguarda in particolare l'attivita' delle Ong nel Mediterraneo, avere un confronto preventivo potrebbe rafforzare il mandato del governo in Ue". Lo afferma in una nota Maurizio Gasparri (FI), vicepresidente del Senato. "Finora dall'Europa abbiamo ricevuto solo porte in faccia, mentre l'invasione di clandestini continua. Serve una svolta immediata, con la chiusura dei nostri porti e con un vero blocco navale. Questo e' quello che chiediamo al governo e su cui pretendiamo chiarezza davanti al Parlamento - aggiunge -. Gia' abbiamo costretto Gentiloni a fare marcia indietro sulla scellerata legge per regalare la cittadinanza facile agli immigrati, che non avrebbe trovato il consenso del Senato e che non sara' mai approvata neanche in autunno. Faremo lo stesso sul fronte immigrazione, costringendo il governo ad affrontare le sue responsabilita'. Restiamo quindi in attesa di comunicazioni sulla disponibilita' del governo a riferire al Senato".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni