Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàRenault Italia lancia l’Innovation Day

Renault Italia lancia l’Innovation Day In evidenza

Pubblicato in Società
27 Marzo 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
La creazione di Laboratori di Open Innovation fa parte della cultura e della strategia d’innovazione dell’Alleanza Renault-Nissan; questi consentono di coltivare opportunità di innovazioni basandosi su un ecosistema aperto (startup, università, investitori) ed un’economia locale (collettività, associazioni, clienti, mercato).cTali laboratori raggruppano, in un unico luogo, i tre pilastri dell’open innovation: la condivisione delle conoscenze (eventi, conferenze, ThinkTank, meeting), la creatività e i metodi di progettazione innovativi (design thinking, Fablab) nonché le leve della nuova economia (Accelerazione di start-up, metodi collaborativi e aperti e piattaforme). In quest’ottica, Renault Italia ha organizzato, venerdì 17 marzo, l’Innova©tion Dy, una giornata interamente dedicata all’innovazione e rivolta a tutto il Personale del Gruppo. I dipendenti hanno preso parte a laboratori, incontri e workshop durante l’intero arco della giornata; un Inova©tion Epo ha ospitato oltre 40 stand di innovatori. Uno showroom di aziende e startup con le quali i dipendenti del Gruppo Renault sono entrati in contatto al fine di esplorare la tecnologia più evoluta impiegata nei settori di attività più disparati. Renault, la Marca più premiata in sicurezza, ha dedicato in particolare un polo al tema della sicurezza stradale e della mobilità. Mi Movo ha accolto, infatti, numerose startup tra cui Scuter, Park Smart, FREEDA (startup accelerata dal programma Tim Wcap) con la sua App che individua e fornisce i percorsi stradali più sicuri per le donne che viaggiano e si muovono in città da sole e SHELMET, il casco intelligente che funge anche da dispositivo di sicurezza. Fil rouge della giornata, l’innovazione a 360°. Il settore dell’abbigliamento era rappresentato da ORANGE FIBER, startup che trasforma gli scarti di spremitura degli agrumi in tessuti sostenibili e cosmetici per la moda; per l’ambiente, ha suscitato molta curiosità The Breath, il tessuto da indoor/outdoor progettato per attirare le molecole inquinanti al suo interno purificando l’aria; e ancora Junker, l’App che aiuta a differenziare i rifiuti domestici in maniera semplice e veloce, grazie alla semplice scansione del codice a barre del prodotto. Per il settore alimentare, un esempio di come reinventare modalità di produzione è stato portato da RecoFunghi, con i RecoKit per coltivare funghi direttamente a casa propria grazie al riutilizzo di fondi di caffè. Il settore medico è stato invece presidiato da FARMOSA, il software per aziende sanitarie che digitalizza il monitoraggio dei consumi di farmaci nei reparti ospedalieri ed elimina i rischi di errore farmacologico nella somministrazione delle terapie al paziente. A rappresentare l’architettura ed il design, AmbiensVR, piattaforma di realizzazione e distribuzione di presentazioni 3D e Virtual Reality che ha permesso, attraverso appositi visori, di immergersi in vari ambienti e personalizzare elementi decisi dal progettista. Allestito anche un temporary fablab, interamente made by Renault, in cui è stato possibile sperimentare l’Internet of Things e la stampa 3D. Particolare entusiasmo anche per il tour alla scoperta della CONCESSIONARIA DEL FUTURO, che ha consentito di esplorare alcuni tratti distintivi dei futuri showroom: 6 aziende (Axed, Datafirst, Engineering, Gforces, Global, Tim) hanno presentato la loro visione della concessionaria di domani, mostrando come si potranno vendere le auto fra 10 anni attraverso Chatbot, Realtà Virtuale e Aumentata, fino al Social Customer Care. Una parte del Centro di Formazione Renault è stata trasformata, per l’occasione, in un centro congressi, animato da interventi centrati su novità tecnologiche in ambito medico, architettonico, delle telecomunicazioni e dei trasporti, mostrando anche come queste possano essere messe al servizio della comunità. L’area FANTA RELAX, che offriva esperienze di Yoga e analisi dei Chakra, ha assicurato ai partecipanti il giusto equilibrio tra impegno fisico e mentale durante tutta la giornata. A commentare live tutte le attività della giornata, l’Innova©tion Web Radio, che ha anche trasmesso interviste agli ospiti.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

Edizione Cartacea

laDiscussione - Edizione Cartacea

Per avere accesso alla versione in PDF dell'edizione cartecea de laDiscussione, è necessario possedere un abbonamento in corso di validità




X

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni