Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàImmigrazione, Minniti: «Insoddisfacente relocation»

Immigrazione, Minniti: «Insoddisfacente relocation» In evidenza

Pubblicato in Società
16 Febbraio 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Il quadro delle relocation è del tutto insoddisfacente. Per l'Italia erano previsti 40mila ricollocamenti, ma ne abbiamo operativi solo 3.200, e le relocation faccio presente che erano obbligatorie. Abbiamo chiuso un accordo con la Germania, ma la disponibilità di Berlino non basta a risolvere il problema”. Così il ministro dell’Interno, Marco Minniti, in audizione presso il Comitato parlamentare di controllo sull’attuazione dell’accordo di Schengen, di vigilanza sull’attività di Europol, di controllo e vigilanza in materia di immigrazione. “Dublino è il 'peccato originalé di tutta questa vicenda. Abbiamo posto il tema di un cambiamento, ma in questo momento le risposte non vanno nella direzione auspicata. Bisogna discutere molto di più in Europa, ma oltre alle richieste politiche deve esserci una forte iniziativa anche nazionale”, ha aggiunto. “Con il decreto approvato venerdì in Consiglio dei ministri ci siamo assunti la responsabilità di cancellare un grado di giudizio, e assicuro che non è stato semplice, e sul punto poi discuterà il Parlamento. E' importante avere tempi rapidi che consentano un turn-over delle presenze, cioè consente di non avere una permanenza così lunga nel tempo sul territorio italiano”, ha osservato. “E' prevista anche la possibilità, con uno strumento di integrazione, di utilizzare progetti in accordo con i Comuni”, per impiegare i migranti “in lavori di pubblica utilità, volontari e gratuiti”, ha concluso Minniti

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni