Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàMusica, il sorpasso del digitale con un occhio al vinile

Musica, il sorpasso del digitale con un occhio al vinile In evidenza

Pubblicato in Società
31 Luglio 2016 di Marzio Di Mezza Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

Ormai si aspettava solo il momento in cui il digitale balzasse in avanti rispetto ai vari supporti tradizionali. Quel momento si è concretizzato nel primo semestre del 2016, quando, secondo i dati rilevati da Deloitte per Fimi, è stato certificato il sorpasso del digitale, guidato dallo streaming, sul cd a livello nazionale. Il segmento digitale è oggi il 51%, trascinato dall’imponente crescita dei servizi di streaming, che rappresentano il 40% del mercato totale e segnano un incremento del +51%. Complessivamente, nel primo semestre 2016, il fatturato è salito dell’uno per cento, attestandosi a 66,4 milioni di euro al “sell in”. Tenuto conto della particolare performance del 2015, i primi sei mesi del 2016 sono oltre il 23% in più del 2014. Sul fronte digitale continua la progressione dello streaming in abbonamento, cresciuto del 68%, con servizi come ad esempio Spotify, Apple Music, Deezer e Tim music, contro il +19% dell’ad-supported di YouTube. In totale, comunque, lo streaming ha fatturato 26,3 milioni e secondo i dati Fimi, che è l'organo che tutela e promuove le attività connesse all'industria discografica, in generale il 20% dei consumatori di musica accede a servizi in streaming a pagamento.

Continua a tenere banco tra la musica scaricata, il repertorio italiano che rappresenta il 44% contro il 38% del repertorio internazionale, comunque in salita del 7% rispetto allo stesso periodo del 2015. Ma una considerazione a parte merita la performance del vinile che, con un’ulteriore 43% di crescita, rappresenta oggi il 5% del mercato italiano. Nel 2018 compirà 70 anni e, secondo quanto ha dichiarato di recente Keith Caulfield, associate director per le classifiche del sito Billboard.com, il disco in vinile “trova il suo fondamento in un mercato dal potenziale non ancora pienamente sfruttato”. Intanto per gli appassionati del 33 giri, il 24 settembre si terrà la prima grande fiera internazionale del disco, a Berlino, nella location del Prince Charles.

 

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni