Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietàCitroen svela i segreti della giramondo urbana C3

Citroen svela i segreti della giramondo urbana C3 In evidenza

Pubblicato in Società
14 Luglio 2016 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)

La terza generazione della Citroen C3 arriverà sul mercato italiano in novembre, test su strada in ottobre, prezzi top secret (quella attuale, per la cronaca, parte da 13.600 euro). Previste sempre le due varianti di carrozzeria, a 3 o 5 porte tutto all'insegna del«be different». Farà passerella anche al Salone di Parigi. Ma il lancio della novità sarà per il brand francese un occasione importante per contattare una base di clientela fedele, ma soprattutto di conquistarne altri, attenti all'innovazione e all'originalità.«Per fare questo la filiale italiana si doterà di diversi strumenti per la commercializzazione - ha spiegato, Eugenio Franzetti, PR di Psa Italia - il più importante di questi strumenti sarà il minisito, dedicato a C3, che accompagnerà la fase di pre¡lancio dal giorno del«reveal»all'arrivo della vettura negli show¡room. Gli iscritti alla«first community of creative drivers»potranno, trovare su Nuova C3 Hub contenuti dedicati, animazioni e contest, in linea con il posizionamento audace e moderno. Già dal 29 giugno, chi si sarà registrato su www.NuovaC3.it ha ricevuto in regalo tre e¡book da scaricare in un elenco di più di 100 libri digitali e dall'8 luglio potrà partecipare al primo contest». «Una C3 fuori dagli schemi, un modello di spicco, già best seller nelle vendite sin dalla prima generazione: sino ad oggi ne sono state vendute 3,5 milioni di unità, di cui 500.000 in Italia»ha esordito Linda Jackson, Ceo di Citroen.«Vogliamo sfondare nelle vendite - ha detto Xavier Peugeot - e lanceremo un modello nuovo ogni anno con una tabella di marcia che proporrà una gamma sempre moderna ed attraente. nei prossimi 18 mesi effettueremo 4 lanci di prodotto». Un nuovo capitolo estetico emerso con Cactus (ma non vanno dimenticate la 2CV, la Mehari e la Visa) con un design incisivo, simpatico, quasi giocherellone. L'abitacolo, poi, offre spazio rassicurante, una plancia ariosa e orizzontale, sedili larghi, un touch-screen centrale con una grafica che si ispira ai telefonini smartphone, cinghie sui pannelli porte come sulla Cactus, materiali caldi, quattro ambienti luminosi (vivaci, scuri o con tonalità accese o bicolori). Una C3 che si vuole imporre come un giramondo urbano con linee di cintura soffici. Spiccano i colori contrastanti (ad esempio, carrozzeria bianca e tetto rosso, per fare un esempio), i paraurti generosi che la fanno apprire ben piantata sull'asfalto, i proiettori incastonati. Una C3 polivalente sempre connessa con il mondo esterno e con un buon ventaglio di motori benzina (da 62, 82 e 110 cv) e diesel (75 e 100 cv), cambio manuale a sei marce ed automatico a doppia frizione. L'abitacolo è stato studiato per il offrire il massimo del comfort, ma anche dell'hitech, visto l'offerta di un equipaggiamento esclusivo. La lunghezza del modello cresce di 50 mm fino a 3,99 metri, la larghezza raggiunge 1,75 metri (+20 mm), mentre l'altezza scende a 1,47 metri (¡40 mm), regalando più slancio alla fiancata. Il passo aumenta di 90 mm per un totale di 2,54 metri, mentre il bagagliaio offre una capacità di 300 litri.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni