Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietà

Immigrazione, altro tragico naufragio: decine di morti

Pubblicato in Società
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Venerdì, 24 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ancora un naufragio, ancora morti, a decine tra cui - con ogni probabililtà - bambini. La nuova tragedia del Mediterraneo si è consumata ieri mattina al largo delle coste libiche. Ne hanno parlato i superstiti, una ottantina in tutto, raccolti in mare da un mercantile e poi trasferiti sulla nave militare tedesca Holstein, mezzo che pur non essendo parte dell'operazione "Triton", torna più volte sulla scena del recupero dei naufraghi. I profughi sarebbero partiti da Tripoli su tre imbarcazioni diverse. Uno dei gommoni, sul quale secondo le testimonianze raccolte da Save the Children viaggiavano 120 persone, avrebbe imbarcato acqua finendo…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nessuna rinuncia ai numeri romani, nessuna targa di travertino cambiata nelle strade e nelle piazze della città, via Paolo V continuerà a chiamarsi come si è sempre chiamata (e scritta). La delibera adottata dal Roma Capitale, per iniziativa del dipartimento della toponomastica, riguarda esclusivamente l’adeguamento (voluto da una legge nazionale e quindi non eludibile) dei nomi delle strade e delle piazze inseriti nelle banche dati degli indirizzi. La necessità manifestata dall’Istat è semplicemente quella di avere una grafia uniforme in tutto il paese e immediatamente leggibile nelle banche dati elettronici secondo la quale ai numeri romani viene sostituita una dizione…

TEATRO OPERA, MARINO: “COMPIMENTI A FUORTES PER LEGIOND’ONORE”

Pubblicato in Società
Scritto da Elisa Angelini il Venerdì, 24 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Faccio i miei più vivi complimenti al sovrintendente del Teatro dell’Opera di Roma, Carlo Fuortes, che oggi è stato insignito di un riconoscimento davvero molto prestigioso come la Legion d’Onore della Repubblica di Francia. Carlo è uno straordinario manager culturale ma soprattutto un uomo di cultura vivace e brillante, la sua grande passione e il suo impegno meritano questo importante riconoscimento. Con lui da due anni stiamo condividendo una sfida, che ci ha portato prima al salvataggio e poi alla rinascita del Teatro Costanzi”. Lo dichiara, in una nota, il sindaco di Roma Ignazio Marino.

Italiani rapiti: arriva la richiesta di riscatto

Pubblicato in Società
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Venerdì, 24 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
I quattro italiani rapiti in Libia sono vivi e nelle mani di un gruppo di malviventi che chiedono soldi. Nessun intento politico o richieste di scambi con scafisti nelle nostre galere, attraverso i mediatori dell'intelligence è arrivata la richiesta di riscatto per la liberazione di Gino Pollicardo, Fausto Piano, Filippo Calcagno e Salvatore Failla, i quattro tecnici rapiti il 20 luglio nella zona di Mellitah. Il sottosegretario con delega ai servizi Marco Minniti ha scartato nettamente l'ipotesi che i rapitori siano legati in qualche modo ai trafficanti arrestati nelle settimane scorse in Italia e che il sequestro possa essere utilizzato…

Meteo, caldo sopportabile nel week-end

Pubblicato in Società
Scritto da Antonio Bifano il Giovedì, 23 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Fino a venerdì l'anticiclone africano continuerà a lavorare a pieno regime determinando ancora temperature canicolari. Spazio poi ad un caldo più sopportabile”. A dirlo è il meteorologo di 3bmeteo.com Francesco Nucera, che aggiunge: “L’alta pressione inizia a scricchiolare; refoli di aria fresca in quota si sovrappongono alla massa d'aria calda e umida presente al suolo determinando la formazione di temporali di calore soprattutto su rilievi e zone interne”. La coda di una perturbazione in transito sul Centro Europa lambirà l'Italia portando dei temporali al Nord, anche forti. I fenomeni interesseranno anche in parte il Centro, specie la dorsale e le…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30