Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietà

Violenza a Roma, il militare fermato si difende: «Era consenziente»

Pubblicato in Società
Scritto da Antonio Marvasi il Giovedì, 02 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'uomo accusato di aver violentato la 16enne a Roma è Giuseppe Franco, 31 anni, originario della provincia di Cosenza e in servizio all'Arsenale della Marina. La vittima lo ha riconosciuto ma lui ha risposto affermando che la ragazzina era consenziente. Stando alle ricostruzioni dalle telecamere di sorveglianza e ad alcune testimonianze, il marinaio si trovava sul luogo dove la 16enne dice di essere stata stuprata. Gli uomini del capo della Mobile Luigi Silipo hanno incrociato il racconto della vittima, delle due amiche e della madre di una di loro con i video delle telecamere della zona. 

Roma, violenza su sedicenne: un fermo

Pubblicato in Società
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Mercoledì, 01 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nella notte alcune persone sono state portate in Questura a Roma per essere ascoltate nell'ambito delle indagini sulla violenza sessuale ai danni di una ragazzina di 16 anni avvenuta due notti fa nella Capitale. Tra queste ci sarebbe un sospettato.

Milano, blitz antiterrorismo: 10 arrestati, 4 gli italiani

Pubblicato in Società
Scritto da Antonio Bifano il Mercoledì, 01 Luglio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Polizia di Stato sta eseguendo un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa nei confronti di 10 persone (4 italiane, 5 di nazionalità albanese e uno di nazionalità canadese), accusate a vario titolo di associazione con finalità di terrorismo e di organizzazione del viaggio per finalità di terrorismo. Le indagini condotte dalla Sezione Antiterrorismo della Digos di Milano hanno permesso di accertare che gli indagati fanno parte di due nuclei familiari, di cui uno formato da cittadini italiani convertiti da qualche anno all’Islam e determinati a partire per la Siria, l’altro composto da cittadini di nazionalità albanese residenti nella provincia…

Camorra, ucciso dai suoi amici: 5 arresti nel napoletano

Pubblicato in Società
Scritto da Francesca Romana Falconio il Martedì, 30 Giugno 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sono 5 le persone coinvolte nell'omicidio di Raffaele Canfora, il giovane di 25 anni assassinato a Ercolano (NA) il 18 marzo del 2015 nell'ambito di attriti tra gruppi camorristici per il controllo dello spaccio di droga nell'area est di Napoli. Secondo i Carabinieri della Compagnia Napoli Vomero e della Tenenza di Cercola, coordinati dai magistrati della DDA partenopea, la vittima, inconsapevole, prelevò i suoi amici dal ‘Rione Conocal’. Da Napoli si spostò a Ercolano, dove gli amici si rivelarono i suoi carnefici. gli assassini poi andarono ad occultare il cadavere nelle campagne casertane in località ‘Valle di Maddaloni’. Due le…

UE: Coldiretti, diffida l'Italia perché vieta i formaggi senza latte In evidenza

Pubblicato in Società
Scritto da Francesco Maria Procopio il Domenica, 28 Giugno 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Commissione dell'Unione Europea ha inviato una diffida all'Italia per chiedere la fine del divieto di detenzione e utilizzo di latte in polvere, latte concentrato e latte ricostituito per la fabbricazione di prodotti lattiero caseari previsto storicamente dalla legge nazionale. In pratica l'Unione Europea vuole imporre all'Italia di produrre "formaggi senza latte" ottenuti con la polvere. Lo rende noto il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel denunciare i contenuti della lettera di costituzione in mora appena inviata dal Segretariato generale della Commissione Europea alla Rappresentanza permanente d'Italia presso l'Unione Europea sull'infrazione n.4170. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni