Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSocietà

Ludopatia, solo l'intrattenimento può contrastare il gioco d’azzardo In evidenza

Pubblicato in Società
Scritto da Redazione il Lunedì, 26 Novembre 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
ROMA - Proposte a Regioni e Parlamento per porre fine al gioco d’azzardo ormai diffuso come in nessuna parte del mondo. E’ inammissibile che in un paese come l’Italia i governi immaginano di far quadrare i bilanci statali anche grazie al contributo dei malati di ludopatia. E’ arrivato il momento di dire basta a questa invasione capillare di mini casinò con all’interno le pericolosissime videolottery”. Lo afferma Benedetto Palese, presidente dell’Agcai (Associazione nazionale gestori e costruttori apparecchi da intrattenimento), che annuncia una conferenza stampa alla Camera dei Deputati per domani, martedì 27 novembre alle ore 17. “Non vi è città…

La catastrofe burocratica In evidenza

Pubblicato in Società
Scritto da Antonio Falconio il Giovedì, 22 Novembre 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Da più di mezzo secolo si parla di dismissione del complesso di norme che rendono difficile e penalizzante il rapporto di cittadini ed imprese con la pubblica amministrazione, ma, stando alla realtà, la situazione non sembra solo rimasta immutata, ma anzi ulteriormente complicata dalle leggi e leggine di Stato e Regioni, dalle interpretazioni di regolamenti comunitari e dal moltiplicarsi del livelli di controllo. Il risultato è agghiacciante e lo ha documentato un’inchiesta dei giornalisti del Pool di “Quotidiano Nazionale”, con esempi che danno la dimensione di quanto questo nodo intricato e perverso possa produrre da solo più danni di una…

Applauso in aula in ricordo di Matteotti, Moro e Amendola In evidenza

Pubblicato in Società
Scritto da Redazione il Martedì, 20 Novembre 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un applauso in Aula Montecitorio in ricordo di Giacomo Matteotti, Aldo Moro e Giovanni Amendola durante la proiezione di un documentario sui momenti più importanti avvenuti nell'Aula, a 100 anni dalla sua inaugurazione, avvenuta il 20 novembre 1918, poco più di due settimane dopo la fine della Prima guerra mondiale. In particolare l'applauso è scattato dopo il ricordo dell'ultimo discorso di Matteotti tenuto in Aula il 30 maggio 1924 e a seguito del ricordo della notizia del rapimento di Moro. Un altro applauso e' seguito dopo il ricordo di Giovanni Amendola. (Italpress).

Rifiuti: fantasie e realismo In evidenza

Pubblicato in Società
Scritto da Antonio Falconio il Domenica, 18 Novembre 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
La faglia che incrina, senza però romperlo, il rapporto fra M5S e Lega comincia a dare segni di vivacità con una frequenza sempre maggiore. Ultimo episodio, la scontata diversità, in materia di termovalorizzatori, fra i due partnes di governo, con la Lega che ne difende l’utilità e l’adozione e il movimento di Grillo, purtroppo ancora prigioniero su questa materia, come su altre, di pregiudizi pseudo – ambientalisti, che traggono credibilità non dallo stato delle cognizioni scientifiche o della ricerca, ma da confuse teorie quali quelle propinate, accanto a cose utili, dalla rete. Così, nell’attesa del meglio, il bene va a…

Preghiera interreligiosa al cimitero di Catania In evidenza

Pubblicato in Società
Scritto da Redazione il Mercoledì, 07 Novembre 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sabato prossimo, alle 15, nel piazzale antistante il monumento dedicato ai migranti all'interno del cimitero di Catania, si terra' un momento di riflessione comune in ricordo dei fratelli migranti morti nel tentativo di raggiungere l'Italia. L'evento, dal nome "Figli dello stesso cielo", si tiene a pochi giorni dalla commemorazione dei defunti e vedra' giovani, italiani e stranieri, coinvolti in prima persona in una preghiera interreligiosa con letture e canti. "Invitiamo tutti i cittadini di buona volonta', e specialmente i giovani, a partecipare ad un momento in memoria delle vittime dell'indifferenza", si legge in un appello diffuso sulla pagina Facebook dell'evento,…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30