Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSanitàContratti, Cisl: «Per dirigenza medica metta fine a blocco salariale»

Contratti, Cisl: «Per dirigenza medica metta fine a blocco salariale» In evidenza

Pubblicato in Sanità
08 Marzo 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Si e' aperto in mattinata il confronto per il rinnovo del contratto della dirigenza medica, un contratto particolarmente atteso su cui ha pesato la proclamazione di una giornata di sciopero, appena revocata, volta a dare piena attuazione alle esigenze attese dalla categoria. Per la Cisl l'occasione del confronto, sia per la sanita' in senso ampio che per l'area della dirigenza medica, veterinaria e sanitaria, presuppone la ricerca di un approccio negoziale al tema del diritto alla salute in termini d'investimento piuttosto che come un costo, allo scopo di far rientrare a pieno titolo il comparto all'interno dell'agenda economica del Paese". Lo dichiara il segretario confederale della Cisl, Ignazio Ganga, dopo l'incontro all'Aran. "Il contratto dovra' nello specifico riperimetrare il ruolo della dirigenza in un settore che negli otto anni di vacanza contrattuale ha visto le Regioni riformare, in alcuni casi energicamente, il comparto della sanita' rispetto al quale lo strumento contrattuale dovra' recuperare restituendo diritti della missione professionale delle lavoratrici e dei lavoratori che andremo a ricontrattualizzare. Per la Cisl - aggiunge - il predetto contratto dovra' trainare in un percorso virtuoso 140.000 alte professionalita' di un settore delicatissimo, colpevolmente dimenticati da uno Stato e dalle Regioni datori di lavoro poco attente ai suoi dipendenti che consentira' di fornire ulteriori risposte ai fruitori dei servizi. Al di la' della mera rivendicazione economica, l'attuale contratto riveste importanza per la capacita' di visione prospettica che dovra' avere per il futuro del sistema sanitario del Paese. Per questo - conclude Ganga - sia il contratto della dirigenza medica, sia la tornata contrattuale che si aprira' giovedi 22 febbraio anche per gli operatori della sanita' assumono per la Cisl un significato particolarmente delicato".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30