Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSanità

Uk: in arrivo il calcolatore dell'infarto In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Elisa Angelini il Martedì, 10 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il servizio sanitario britannico ha messo a disposizione un'applicazione on line che permette di stabilire, con una certa approssimazione, l'età in cui si è a rischio d'infarto. Il servizio con una serie di domande, tra cui l'età, l'altezza, il peso e la storia medica familiare, definisce la situazione cardiaca dell'utente. Il dottor John Deanfield, che ha collaborato per sviluppare l'applicazione, lo ha definito un «campanello d'allarme reale per le persone» e spera che possa condurle a un reale cambiamento delle abitudini malsane.

Per il 70% delle donne piccoli disturbi 2 volte al mese In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Martedì, 10 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il 70% delle donne italiane, secondo un indagine promossa da Assosalute (Associazione nazionale farmaci di automedicazione) fanno i conti, almeno due volte al mese con qualche disturbo: mal di testa, sindrome pre-mestruale, dolori mestruali, disturbi gastrointestinali e da stress quelli più diffusi.«Le donne di oggi, spesso di corsa e divise tra lavoro, famiglia e vita sociale, hanno imparato a non trascurare la propria salute, spesso soggetta agli sbalzi di un delicato equilibrio psico-fisico - commenta Rossella Nappi, ginecologa del Policlinico San Matteo, Università di Pavia -. Capita spesso, infatti, che i fastidiosi sintomi di un lieve disturbo, se non correttamente…

Tumori del cavo orale, 12 casi l'anno ogni 100 mila persone In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Domenica, 08 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Scegli la salute: prevenire è più facile che dire«otorinolaringoiatria"! Questo lo slogan degli specialisti AOOI - Associazione Otorinolaringologi Ospedalieri Italiani che per il prossimo 10 aprile hanno organizzato, con il patrocinio del Ministero della Salute, la 1° Giornata della prevenzione AOOI dedicata alla diagnosi precoce dei tumori del cavo orale. Si tratta di patologie molto diffuse, con 12 nuovi casi all'anno ogni 100mila abitanti e un picco di massima incidenza intorno ai 50-60 anni di età. Fumo, alcol, cattiva igiene orale, protesi dentarie traumatizzanti e virus del papilloma ma anche una dieta povera di frutta e verdura: sono tante le…
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Non possiamo permetterci che la formazione specialistica di molti medici e l'attività di molti ospedali dove gli specializzandi svolgono un ruolo fondamentale sia compromessa da lungaggini giudiziarie. A tal proposito, a seguito del pasticcio verificatosi nelle prove scritte del concorso di ammissione alle scuole di specializzazione in Medicina, tenutosi a fine ottobre 2014, ho presentato un'interpellanza urgente al ministro dell'Istruzione dell'Università e della Ricerca e al ministro della Salute per chiedere 'quali iniziative intendano assumere per evitare che l'impatto delle decisioni dei T.A.R generi rilevanti e non quantificati impatti di finanza pubblica e di conseguenza sull'attività di molti ospedali, dove…

Anziani, dopo ricovero 20% torna in ospedale per eccesso pillole In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Sabato, 07 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Finalmente fuori dall'ospedale. Ma ecco che ne giro di tre mesi serve di nuovo un ricovero: è l'effetto«porte girevoli» che riguarda spesso gli over 65 e che secondo i dati raccolti nell'ambito del Registro nazionale REPOSI (REgistro POliterapie SIMI) dalla Società Italiana di Medicina Interna (SIMI), presieduta da Gino Roberto Corazza, dall'Istituto Mario Negri e dal Policlinico di Milano, dipende in larga misura dalla prescrizione di farmaci inappropriati e in eccesso. Il 59% degli anziani quando arriva in ospedale prende oltre cinque medicinali al giorno, alla dimissione la percentuale sale al 72% e la maggioranza deve assumerne oltre sei; il…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30