Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSanità

Ogni grado aumenta fino al 3% rischio mortalità In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Tiziana Filippini il Lunedì, 07 Settembre 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Numerose ricerche dimostrano l'associazione tra elevate temperature e salute della popolazione, in particolare dei soggetti 'a rischio', soprattutto anziani che vivono in ambiente urbano: un recente studio statunitense stima un aumento del 3% dei ricoveri ospedalieri di soggetti over 65 negli otto giorni successivi a condizioni di caldo estremo e il rischio di mortalità aumenta dall'1 al 3% per un aumento di 1 °C della temperatura oltre una specifica soglia. In ambiente urbano l'effetto termico è amplificato dall''isola di calore' (Urban Heat Island): cementificazione e superfici asfaltate contribuiscono a un maggiore accumulo di calore durante il periodo diurno, rilasciato per…

315mila ricoveri in meno nel 2014 In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Lunedì, 07 Settembre 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nel 2014 sono stati erogati 9.526.832 ricoveri ospedalieri, corrispondenti ad un totale di 63.129.031 giornate con una riduzione rispetto al 2013 di circa 315 mila ricoveri (-3,2%) e di circa 1.184.000 giornate (-1,8%). Sono questi i primi dati contenuti nel Rapporto Annuale sull'Attività di ricovero ospedaliero (dati Sdo 2014). Rispetto al 2013 il numero complessivo di ricoveri ordinari per Acuti si riduce da 6.634.977 a 6.486.438 (-2,2%), con una corrispondente diminuzione delle giornate di ricovero da 44.802.526 a 44.089.980 (-1,6%); il numero di ricoveri in regime diurno effettuati si riduce da 2.345.258 a 2.194.241 (-6,4%), per una corrispondente diminuzione di…

Preparazioni dimagranti, vietati alcuni principi attivi In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Tiziana Filippini il Sabato, 29 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il ministro della Salute Beatrice Lorenzin ha firmato il decreto che vieta le preparazioni magistrali a scopo dimagrante contenenti i principi attivi triac, clorazepato, fluoxetina, furosemide, metformina, bupropione e topiramato. Il decreto è stato adottato su impulso dell'Agenzia Italiana del Farmaco. Dalla segnalazione dell'AIFA è emerso che le preparazioni magistrali contenenti i citati principi attivi quando utilizzati a scopo dimagrante hanno un rapporto beneficio-rischio estremamente sfavorevole e possono essere pericolose per i soggetti che ne fanno uso.

L’ictus cerebrale colpisce in Italia 1 ogni 3 minuti In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Antonio Marvasi il Sabato, 29 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'ictus cerebrale rappresenta la prima causa di disabilità e la seconda causa di morte e di demenza nel mondo. In Italia colpisce 200.000 persone l'anno, una ogni 3 minuti, e circa un milione di italiani ne portano le conseguenze, con costi annui per il Servizio sanitario nazionale stimati in 3,7 miliardi di euro, mentre a livello comunitario si parla di circa 27 miliardi, cui ne vanno aggiunti 11 per l'assistenza informale. Il Progetto Eis (European Implementation Score) ha valutato le differenze relative a incidenza, mortalità e disabilità conseguenti a ictus legate ai diversi livelli di implementazione dei risultati della ricerca…

Tumore al seno: nuovo fattore genetico di rischio identificato In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Sabato, 29 Agosto 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un nuovo tassello si aggiunge alle conoscenze che consentono alla medicina predittiva di quantificare il rischio di sviluppare patologie determinate anche da fattori genetici. Uno studio coordinato da Paolo Peterlongo di IFOM (Istituto FIRC di Oncologia Molecolare) e da Paolo Radice dell'Istituto Nazionale dei Tumori di Milano, pubblicato sulla rivista Human Molecular Genetics, ha individuato un fattore di rischio per il carcinoma mammario fin ad oggi sconosciuto, FANCM.Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Una mutazione di questo…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30