Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeSanità
Vota questo articolo
(0 Voti)
Prima Toscana, precipita la Lombardia e Campania fanalino di coda. Non è proprio una classifica, comunque dà un'immagine di come è messa la sanità italiana, regione per regione. E'stata stilata una pagella che, in base ai livelli essenziali di assistenza sanitaria (LEA), permette di comprendere come lavorano le regioni nell'ambito della sanità. Fermo restando che è difficile fare paragoni perché le realtà locali sono differenti, in alcuni casi anche in modo rilevante. Ma in base a 31 livelli essenziali, ovvero quelle prestazioni che tutte le regioni devono assicurare ai cittadini (dalle cure agli anziani ai vaccini), è stato possibile stilare…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Antonio Caridi, senatore del gruppo Grandi Autonomie e Libertà, interviene in merito all’ennesimo rinvio della nomina del commissario alla Sanità in Calabria. «Ancora una volta – afferma Caridi – assistiamo ad annunci, spot, proclami, e poi, quando è il momento di fare le cose concrete il Pd riporta la Calabria nella palude. Un film che continua a ripetersi senza intervallo. È intollerabile, che dopo quattro mesi non ci sia ancora un commissario alla sanità, così come è intollerabile che dopo quattro mesi – prosegue - non si riesca a completare la Giunta regionale, ormai bloccata tra dimissioni, polemiche e questioni…

I ricercatori italiani scoprono la "tana" dell'Aids In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Elisa Angelini il Martedì, 03 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
I ricercatori dell'Icgeb (International Centre for Genetic Engineering and Biotechnology) di Trieste hanno fatto una scoperta di enorme rilievo. Infatti il team, coordinato dal genetista Mauro Giacca, ha scoperto dove si nasconde il virus dell'Aids all'interno della cellula. Fino ad ora il virus era visibile solo al momento del suo ingresso nella cellula, poi se ne perdevano le tracce, nascondendosi all'interno dei geni umani. Fotografando la struttura del nucleo delle cellule infettate, il team di ricercatori ha scoperto che il virus integra il proprio DNA vicino al guscio esterno che delimita il nucleo, in corrispondenza alle strutture del polo nucleare. …

Sla, nasce la biobanca nazionale In evidenza

Pubblicato in Sanità
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Martedì, 03 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ricercatori della Facoltà di Medicina e Chirurgia dell'Università Cattolica di Roma hanno scoperto che le cellule della pelle di pazienti con sclerosi laterale amiotrofica (SLA) o morbo di Lou Gherig presentano gli stessi segni di malattia dei neuroni e sono dunque un ottimo modello sperimentale per studiare la malattia. L'importanza della scoperta è tale che le linee cellulari studiate saranno messe a disposizione di tutti i ricercatori nella prima Biobanca nazionale dedicata alla SLA, progetto ideato da AISLA (Associazione Italiana Sclerosi Laterale Amiotrofica) e che sarà presto realizzato con il contributo della commissione scientifica di AISLA. È il risultato di…
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Non accetteremo che i risparmi delle Regioni, in applicazione della Legge di Stabilità, si traducano in ulteriori tagli ai servizi sanitari, e che a farne le spese sia ancora una volta la salute dei cittadini e in particolare degli anziani». Questo il monito lanciato da FederAnziani, la Federazione Nazionale della Terza età, da FIMMG, la Federazione Italiana dei Medici di Medicina Generale e da SUNAS, il Sindacato Professionale degli Assistenti Sociali, a seguito della proposta dei governatori di abrogare la norma della Legge di Stabilità 2015 che impone di lasciare nella Sanità le somme eventualmente recuperate da minori spese. «Occorre…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni