Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePoliticaPer il M5s è il tempo delle scelte

Per il M5s è il tempo delle scelte In evidenza

Pubblicato in Politica
30 Ottobre 2018 di Antonio Falconio Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
La manovra economica sta per arrivare in Parlamento, dove sono in discussione altri provvedimenti, in primo luogo quelli sulla sicurezza e il decreto fiscale. I due leaders della maggioranza, Salvini e Di Maio, ribadiscono tenuta e prospettive dell’alleanza giallo-verde, ma, a gettare ombre su questo orizzonte, è l’emergere di un’area di dissenso all’interno del Movimento 5 stelle, tale da impensierire chi considerasse come al Senato il governo possa contare sulla carta, di appena sei voti di vantaggio. Che sia questo un motivo serio di preoccupazione lo dimostra la decisione con la quale Di Maio sta cercando di bloccare il dissenso, invocando una coesione che faccia della maggioranza qualcosa di simile all’ordinamento a testuggine delle legioni romane, senza però ottenere finora risultati significativi. Dimostrazione, questa, di una condizione minoritaria di malessere all’interno dei gruppi parlamentari penta stellati dove da vari parlamentari viene vissuta come un giogo l’alleanza con la Lega e le scelte che ne sono derivate, antitesi perfetta a quello che sosteneva il M5S fino ad aprile scorso, sia sulla sicurezza, sia sulle grandi opere a cominciare da TAP e TAV. Su come finirà, sarà a dircelo la fisionomia dei voti che i parlamentari dovranno dare sulla manovra economica, sul decreto fiscale, peraltro già approvato dal Senato, sulla sicurezza, sulle modalità di controllo dei flussi migratori. E peserà anche il modello irresoluto e titubante con il quale il M5S sta affrontando la questione delle grandi opere, la cui realizzazione è giudicata invece indispensabile, prima che dalle opposizioni, dalla stessa Lega e che un vasto arco di forze sociali, che va dagli imprenditori di Confindustria, da quella degli artigiani e dei commercianti a gran parte dello stesso sindacato. In buona sintesi anche per il M5S è arrivato il tempo della maturità e del realismo: deve saper scegliere.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30