Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePoliticaSalta il vascello giallo-verde

Salta il vascello giallo-verde In evidenza

Pubblicato in Politica
06 Giugno 2018 di Giampiero Catone Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con il voto di fiducia nei due rami del Parlamento, il governo giallo-verde entra nella pienezza dei poteri. Corollario ne saranno altri adempimenti: la Costituzione e l’operatività delle Commissioni parlamentari, la nomina dei sottosegretari e l’avvio di altre nomine, quelle dell’alta dirigenza dello Stato e in una serie di enti e di aziende pubbliche di assoluta rilevanza. Alla navigazione della corazzata governativa rafforzata dal suo irrobustimento al Senato, fa per ora fronte una minoranza non solo frastagliata ma anche dall’identità e dalle strategie non ancora definite. Sia in quel che resta del centro destra, dove Forza Italia si è assunta in solitudine, nell’arena parlamentare, l’onere di dare rappresentanza ad un’opinione pubblica moderata che mai avrebbe immaginato votando, di aprire la strada un governo a guida pentastellata, sia in un centro sinistra dove il partito di gran lunga maggiore, il PD, fatica ad elaborare una incisiva strategia per l’opposizione, solcato com’è da divisioni e polemiche. L’opinione pubblica attende ora il nuovo governo alla prova, soprattutto sui fronti più sensibili che sono quelli del lavoro, il fisco meno oppressivo, nella tutela degli interessi italiani in Europa e nel mondo non trascurando pero quanto pesino le inefficienze sia del nostro sistema burocratico sia nella gestione delle autonomie regionali. La luna di miele di cui gode oggi il nuovo governo potrà presto dissolversi se alle tante promesse non seguiranno presto fatti concreti, anche poche graduali ma significativi non viziati da ideologismi e giustizialismi che rischino di mandare all’area una ripresa economica che è tutt’ora timida e fragile.

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30