Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePolitica

Brunetta: Renzi non ha più maggioranza

Pubblicato in Politica
Scritto da Antonio Marvasi il Venerdì, 30 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Renzi si è basato finora su due maggioranze: la sua maggioranza di governo con Alfano, che è carne della nostra carne, e la maggioranza sulle riforme costituzionali con Berlusconi, mettendo in un angolo la minoranza del suo partito che però è una minoranza molto pesante". Così Renato Brunetta, capogruppo di Forza Italia a Montecitorio, a “La Telefonata” di Belpietro, su Canale 5. "Adesso ha detto di fatto 'no' a Berlusconi, ha rotto il patto istituzionale con Berlusconi, ha rotto di fatto anche il patto con Alfano, perché Alfano è furioso al pari di Berlusconi. Per cui di fatto due maggioranze,…

Fumata nera al Qurinale

Pubblicato in Politica
Scritto da Federico Tedeschini il Venerdì, 30 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il primo scrutinio per l'elezione del presidente della Repubblica è finito con un nulla di fatto. Nessuno ha ottenuto il quorum necessario, fissato per le prime tre votazioni, a quota 673. Le schede bianche sono state 538, mentre i voti per il candidato di M5s Imposimato sono stati 120, per quello di Lega e Fdi Feltri 49 e per quello di Sel Castellina, 37. non sono mancati anche, come accade spesso in queste occasioni i voti ‘goliardici”: oltre al prevedibile Giancarlo Magalli, oggetto negli ultimi giorni di una campagna virale, hanno ottenuto voti anche Ezio Greggio, Sabrina Ferilli e Massimo…

Parlamento Virtuale, primo vero fenomeno politico nato in rete In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Gianfranco Rotondi il Venerdì, 30 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
I 945 parlamentari sono coloro a cui affidiamo la speranza di un ricambio della politica, perché il Parlamento Virtuale è una scuola di politica. Siamo consapevoli che, unitamente al Governo Ombra, è il primo fenomeno politico che nasce sulla rete. Mentre il Movimento Cinquestelle è stato fondato da un personaggio carismatico e dello spettacolo come Beppe Grillo, qui aggreghiamo una platea che non ha in comune nulla. Aderisce all’appello del quotidiano “la Discussione”, partecipa ad un meccanismo di energia da cui possono scaturire proposte di legge. Un lavoro che punta alla qualità ed è un fenomeno di autodeterminazione. 

Guerra di posizioni per il Quirinale In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Giampiero Catone il Venerdì, 30 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Sergio Mattarella, giudice costituzionale in carica, un passato nella Dc dove è stato più volte deputato e ministro, è il candidato del Partito Democratico al Quirinale. Lo ha deciso all’unanimità l’assemblea dei grandi elettori del Pd, accogliendo in pieno l’indicazione di Matteo Renzi. Sempre Renzi aveva a lungo cercato di convince Berlusconi sulla valenza di questa candidatura, incontrando però riserve e perplessità che tutt’ora non sono state superate. Paolo Romani, capo dei senatori di Fi, ha già anticipato il no sul nome di Forza Italia che ritiene di trovarsi di fronte a un colpo di mano di Renzi, che avrebbe…

538 schede bianche alla prima votazione per Capo di Stato In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Francesca Romana Falconio il Giovedì, 29 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
538 schede bianche alla prima votazione per l'elezione del Presidente della Repubblica. Come da previsioni alla vigilia il Pd e il centro-destra hanno scelto di non indicare alcun nome. Tra i candidati eccellenti, Mattarella ha ottenuto 5 voti, Prodi 9, Bersani 5. Martino, Ministro del Governo Ombra, 3 voti. 120 invece sono state le preferenze ottenute da Imposimato, indicato dal Movimento Cinquestelle. Le nulle sono state 33 e le disperse 48.
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30