Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePolitica

Le mafie burattinai dell’azzardo

Pubblicato in Politica
Scritto da Francesco Maria Procopio il Giovedì, 14 Gennaio 2016
Vota questo articolo
(1 Vota)
Inutilmente, da anni, stampa e organizzazioni cattoliche hanno gettato l'allarme sul proliferare di reti televisive esclusivamente dedicate al gioco di azzardo e alle scommesse: punta avanzata di un sistema che va dalle sale giochi alle mille invenzioni per sedurre i cacciatori della fortuna. Una operazione ben coordinata fra Guardia di Finanza e Polizia ha consentito- confermando allarmi e denunce - di individuare nelle mafie, intendendo in questa denominazione anche camorra e ndrangheta, i gestori di gran parte delle attività di video lotteria e di gioco on-line: per ora, sono stati sequestrati beni mobili ed immobili per un valore di decine…

Punta al porto la Riforma Costituzionale In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Giampiero Catone il Mercoledì, 13 Gennaio 2016
Vota questo articolo
(1 Vota)
Ci sono pochi dubbi sulla sensazione che sia vicino il traguardo finale per la Legge che modifica parti importanti della Costituzione; dopo il voto di ieri alla Camera, restano, per completare la procedura prevista, un prossimo passaggio al senato, il 20 gennaio, e a Montecitorio, entro la seconda metà di aprile. A ottobre, ci sarà infine il Referendum popolare per avallare o meno il complesso provvedimento. Sulla carta, guardando allo schieramento dei contrari, che va dalla destra fino alla sinistra antagonista, il risultato potrebbe apparire incerto; tuttavia, non è da sottovalutare l'arcipelago dei favorevoli, che fa base nel Pd e…

Omicidio stradale, la Camera vota il 21 gennaio In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Giuseppe Picciano il Martedì, 12 Gennaio 2016
Vota questo articolo
(2 Voti)
La volontà è chiara. Il Governo “vuole” la legge che istituisce il reato di omicidio stradale. Il premier Renzi ne ha fatto una questione personale. D’altronde il fenomeno degli incidenti automobilistici è drammaticamente attuale. L’approvazione della legge è dunque un obiettivo politicamente ineludibile, al di là delle valutazioni giuridiche di merito. Dopo il voto di metà dicembre al Senato sul maxiemendamento, ora manca la quarta lettura a Montecitorio, prevista per il 21 gennaio. Alberto Pallotti, presidente dell’Associazione Vittime della Strada e portavoce dell’Unione Italiana Sicurezza Stradale, l’organismo che aggrega decine di associazioni di vittime della strada, è moderatamente ottimista. “Pronosticare…

Immigrazione, Patroni Griffi: “Attenti a provvedimenti non razionali” In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Marzio Di Mezza il Lunedì, 11 Gennaio 2016
Vota questo articolo
(12 Voti)
Se per il governo è necessaria un'opera di sensibilizzazione prima di depenalizzare il reato di clandestinità e infatti Renzi annuncia che le regole verranno cambiate “senza fretta”, c'è chi chiede, come il capo della Polizia, Alessandro Pansa, “qualche segnale dissuasivo, per far capire – precisa il prefetto - che noi gestiamo il problema immigrazione con umanità, correttezza, rispetto delle regole nazionali e internazionali, ma lo gestiamo con grande vigore”. Andrea Patroni Griffi, docente di diritto pubblico e costituzionale, autore di diversi saggi sul tema, alla Discussione, spiega che: “Il principio acquisito nel nostro ordinamento vede il ricorso al diritto penale…

Sempre più giovani a rischio povertà. E la Casta sta a guardare In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Carmine Alboretti il Lunedì, 11 Gennaio 2016
Vota questo articolo
(1 Vota)
“La povertà non è inevitabile in periodi di crisi. Ma servono strumenti per affrontarla”. Lo ha detto il presidente dell’Inps, Tito Boeri durante la trasmissione televisiva “L’intervista di Maria Latella” su SkyTg24. Dal suo osservatorio privilegiato Boeri ha sottolineato come “in futuro saranno i giovani a essere più colpiti dalla povertà”. Per questo motivo “bisogna avere strumenti di contrasto alla povertà per chi ha meno di 65 anni”. Un’analisi impietosa, ma realistica, quella del numero 1 dell’Inps. Che dovrebbe suonare come un campanello d’allarme per la nostra attuale classe dirigente: è necessario intervenire prima che sia troppo tardi. Come? Non…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30