Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomePolitica

Incendi, Berlusconi: «Simbolo fallimento sinistra al governo» In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Luglio 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Le fiamme che in questi giorni hanno avvolto il Vesuvio, che deturpano uno dei paesaggi piu' belli del mondo, che pongono in pericolo vite umane e proprieta' delle persone, sono un simbolo del fallimento della sinistra nel governo nazionale e locale". Lo scrive il presidente di Forza Italia, Silvio BERLUSCONI, in un mesaggio inviato agli organizzatori dell'iniziativa "Liberta'. Merito. Diritti. Verso gli Stati generali del centrodestra in Campania". "Noi abbiamo saputo operare in modo ben diverso - prosegue BERLUSCONI -. I nostri governi hanno liberato, dieci anni fa, Napoli e la Campania dalla morsa dei rifiuti in soli 58 giorni;…

Incendi, Prestigiacomo: «Da Pd lentezza e immobilismo» In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Luglio 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
Ha ragione il presidente Silvio Berlusconi quando dice che la gestione degli incendi di questi giorni in Campania e' un chiaro simbolo del fallimento della sinistra a livello nazionale e locale. A fronte di un Governo come l'ultimo guidato da Berlusconi che gestiva e risolveva le emergenze in tempi brevissimi, basti pensare all'emergenza rifiuti a Napoli risolta in meno di due mesi, il Pd mostra tutta la sua lentezza e il suo immobilismo. Quello che il centrodestra ha fatto per Napoli e la Campania, dai rifiuti all'alta velocita', non sara' fatto in neanche vent'anni dai governi e dalle amministrazioni locali…

De Girolamo: «Se cambia sud cambia l'Italia» In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Redazione il Martedì, 18 Luglio 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Le liste civiche siano un'opportunita' di ampliamento delle idee e uno spazio per le donne e per gli uomini del centrodestra. No alla confusione e alle ambiguita' che generano solo cattiva politica. I partiti siano aperti, siano case di vetro nella quelli tutti possono trovare spazio. Il partito deve essere il megafono per chi crede nella politica, un megafono al fianco dei cittadini". Lo ha detto Nunzia De Girolamo, deputata di Forza Italia, intervenendo agli Stati generali del centrodestra in Campania, in corso a Napoli. "Il Sud diventi laboratorio della identificazione e della identita' politica. Il Sud ha tanti problemi…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Se ne parlerà alla ripresa autunnale o, più realisticamente, nella prossima legislatura della legge sullo IUS SOLI, che mira a istituire un nuovo percorso verso la cittadinanza italiana per i figli di extracomunitari, nati, cresciuti e istruiti in Italia o che abbiano già frequentato l’intero ciclo scolastico dell’obbligo. Era ed è una legge che istituiva uno IUS SOLI temperato da una serie di prescrizioni ma che è andata ad impattare contro 5 ostacoli che potevano essere previsti: l’allarme crescente dell’ opinione pubblica per l’infittirsi degli sbarchi dall’Africa; la tenuta ormai a rischio di rottura del nostro sistema dell’accoglienza; le paure…

Gentiloni: «Ddl cittadinanza in autunno» In evidenza

Pubblicato in Politica
Scritto da Redazione il Lunedì, 17 Luglio 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Tenendo conto delle scadenze urgenti non rinviabili in calendario al Senato e delle difficoltà emerse in alcuni settori della maggioranza non ritengo ci siano le condizioni per approvare il ddl sulla cittadinanza ai minori stranieri nati in Italia prima della pausa estiva. Si tratta comunque di una legge giusta. L'impegno mio personale e del governo per approvarla in autunno rimane». Lo dice in una nota il premier Paolo Gentiloni.«Sullo Ius soli - assicura il vice segretario del PD e ministro Maurizio Martina - il Pd seguirà l'indicazione proposta dalle valutazioni del presidente Gentiloni. Come sempre detto siamo al suo fianco.…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni