Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoroFAISA-CISAL: fermo Flixbus in Francia, subito tavolo congiunto

FAISA-CISAL: fermo Flixbus in Francia, subito tavolo congiunto In evidenza

Pubblicato in Lavoro
14 Marzo 2019 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Non è compito degli autisti addetti al trasporto internazionale di passeggeri verificare l’idoneità all’espatrio dei documenti di chi viaggia. Il recente fermo degli autisti Flixbus in Francia, apparentemente senza motivo e senza assistenza legale, rappresenta un episodio gravissimo e richiede l’attivazione immediata di un tavolo congiunto tra le organizzazioni sindacali e i Ministeri del Lavoro, degli Esteri, degli Interni e delle Infrastrutture”. E’ quanto dichiara Mauro Mongelli, Segretario Generale FAISA-CISAL, in merito ai controlli cui sono stati sottoposti due autisti italiani in servizio notturno sulla tratta Firenze-Barcellona. “E’ necessario fare luce sulle ragioni di quanto accaduto affinché non si ripeta - aggiunge Mongelli -, e promuovere particolari forme di tutela e assistenza dei lavoratori e degli utenti dei servizi di trasporto”.

Lascia un commento

Assicurati di aver digitato tutte le informazioni richieste, evidenziate da un asterisco (*). Non è consentito codice HTML.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30