Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoroRyanair: accordo Fit Cisl, Anpac e Anpav contratto assistenti volo

Ryanair: accordo Fit Cisl, Anpac e Anpav contratto assistenti volo In evidenza

Pubblicato in Lavoro
13 Settembre 2018 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
Fit Cisl, Anpac e Anpav, le organizzazioni maggiormente rappresentative del personale di volo operante in Italia, e Ryanair hanno sottoscritto un accordo che definisce i punti qualificanti che saranno alla base del Contratto collettivo di lavoro applicabile a tutti gli assistenti di volo dipendenti dalla compagnia irlandese e basati in Italia. Il Contratto prevede: una durata di 3 anni e sara' un contratto di lavoro collettivo di diritto italiano e soggetto all'autorita' dei Tribunali del lavoro italiani; l'assunzione diretta in Ryanair di un significativo numero di assistenti di volo oggi contrattualizzati da agenzie di lavoro irlandesi gia' a partire dal prossimo 1° novembre; la definizione di un percorso valido per tutti gli assistenti di volo attualmente contrattualizzati dalle agenzie irlandesi per la assunzione diretta in Ryanair; il passaggio dagli attuali contratti individuali di assunzione irlandesi a contratti pienamente italiani per la totalita' degli assistenti di volo dipendenti di Ryanair; nell'immediato la fruizione delle tutele sociali previste dalla normativa nazionale italiana a fronte del permanere dei versamenti da parte di Ryanair dei contributi Inps (gia' in essere dal 2012) e Inail. Una nuova struttura retributiva, unica e valida per tutte le basi italiane della compagnia irlandese, in analogia a quanto gia' in essere nelle altre compagnie aeree operanti in Italia e pienamente rispondente alle previsioni fiscali e previdenziali nazionali; l'inserimento del TFR come previsto per tutti i lavoratori italiani secondo il Codice Civile nazionale e la conseguente attivazione della previdenza complementare con l'adesione al fondo pensione di categoria Fondaereo; significativi aumenti salariali e l'implementazione della possibilita' di avere lo stipendio versato su conti correnti italiani oltre alla possibilita' di fruire di un sistema di turnazione che garantira' un numero adeguato di riposi al pari di quanto gia' in essere in altre compagnie operanti in Italia. Nei prossimi giorni proseguira' il confronto per definire gli ultimi dettagli e arrivare alla sottoscrizione del primo contratto degli assistenti di volo Ryanair basati in Italia. Fit Cisl, Anpac e Anpav nelle prossime ore incontreranno le agenzie Workforce e Crewlink per la definizione di analogo contratto anche a favore degli assistenti di volo contrattualizzati dalle stesse agenzie. (Italpress).

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30