Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoroPensioni, Camusso: «Proposte Governo insufficienti, mobilitazione»

Pensioni, Camusso: «Proposte Governo insufficienti, mobilitazione» In evidenza

Pubblicato in Lavoro
19 Novembre 2017 di Redazione Commenta per primo!
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Rimane un quadro di grande distanza non solo rispetto alla piattaforma sindacale ma pure rispetto agli impegni presi". Cosi' la segretaria generale della Cgil Susanna Camusso incontrando i giornalisti dopo il vertice di Palazzo Chigi sulle pensioni con i ministri Padoan, Madia e Poletti e il premier Gentiloni. Al suo fianco i segretari generali di Cisl e uil Annamaria Furlan e Carmelo Barbagallo. "Il governo ci ha chiesto qualche altro giorno di tempo - ha continuato - ma il presidente del Consiglio ci ha spiegato piu' volte che non intende modificare il perimetro delle proposte fatte ma che l'incontro di martedi' sara' solo per fare dei chiarimenti. Questa ulteriore sospensione temo determini un'ulteriore incertezza perche' non c'e' la volonta' del governo di cambiare il peso delle sue proposte. Per questo - ha annunciato la segretaria generale della Cgil - riteniamo che ci siano le condizioni per dare un giudizio: la valutazione di grande insufficienza che avevamo anticipato viene confermata. Non siamo di fronte a un quadro che risponde alle nostre richieste a causa dell'indisponibilita' del governo ad affrontare le ingiustizie del sistema e la situazione dei giovani. Confermiamo la necessita' che si risponda con la mobilitazione che la mia organizzazione nelle prossime ore decidera'".

Lascia un commento

Assicurati di inserire (*) le informazioni necessarie ove indicato.
Codice HTML non è permesso.

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30