Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Poletti: «Assunzioni a tempo indeterminato saranno normali»

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Martedì, 24 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Veniamo da una situazione in cui da molti anni assumere a tempo indeterminato non era previsto: la normalità era un'assunzione di qualsiasi tipo. Vogliamo far diventare normale assumere a tempo indeterminato. La teoria che avremmo distrutto il tempo indeterminato è infondata». Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato {akeebasubs *} Lo ha detto Giuliano Poletti, ministro del lavoro e delle politiche sociali, intervenendo ad Agorà. «Le mansioni possono cambiare perchè nelle imprese cambiano le tecnologie e i modelli organizzativi ma…

Meloni: «Renzi taglia fuori da ogni garanzia autonomi e partite»

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Riccardo Nardini il Sabato, 21 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Con il Jobs Act il Governo Renzi vara la riforma incompiuta del lavoro. Perchè' accanto all'introduzione del contratto unico a tutele crescenti, che da sempre consideriamo un aspetto positivo, non e' stato rispettato il proposito di prevedere ammortizzatori sociali e universali per tutti. L'Esecutivo taglia, infatti, fuori da ogni garanzia gli autonomi e le partite Iva, che costituiscono la categoria di lavoratori più esposta alla crisi economica e che sono destinati a crescere dopo la cancellazione dei contratti di collaborazione». È quanto dichiara il presidente di Fratelli d'Italia, Giorgia Meloni.

Vendola: «Jobs Act? Siamo ad una svolta ma negativa»

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Sabato, 21 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Questa e' una controriforma. Conferma nonostante la volontà contraria del Parlamento i licenziamenti collettivi, non chiarisce quali siano le risorse utili ad alimentare gli ammortizzatori sociali, conferma la sparizione dell'art. 18, sparisce il diritto al lavoro e avanza il diritto al licenziamento, restano 45 contratti atipici su 47. Siamo ad un punto di svolta ma molto, molto, molto negativo». Lo ha detto al al Gr1 il leader di Sinistra ecologia e libertà e presidente della Regione Puglia, Nichi Vendola. «Sacconi mi pare sia il vero vincitore di questa partita. Quel delitto sociale che non gli era riuscito quando era ministro…

Enogastronomia in Umbria

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Giovedì, 19 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Regione Umbria si è presentata alla Borsa Internazionale del Turismo, intenzionata a giocare le carte migliori per far conoscere ai viaggiatori un territorio ancora non del tutto scoperto. Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti o effettua il login dalla home page se sei abbonato  {akeebasubs *} Il 2015 per l'Umbria dal punto di vista artistico sarà un anno storico caratterizzato da tante attese e speranze. In occasione della storica edizione della borsa internazionale infatti, si inaugura ufficialmente un anno pieno di iniziative culturali volte a celebrare il centenario…

Contratti a tempo indeterminato: il boom nella provincia di Milano

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Elisa Angelini il Lunedì, 16 Febbraio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nella provincia di Milano i contratti a tempo indeterminato vanno per la maggiore. L’Osservatorio sul lavoro della provincia di Milano ha specificato: più 23,3% a gennaio rispetto ad un anno fa. Non sarebbe merito del jobs act ma degli sgravi fiscali introdotti con la legge di Stabilità. Le aziende avrebbero un risparmio annuo di più di ottomila euro. Gli avviamenti al lavoro sono passati ai 15.502 del gennaio 2014 ai 19.114 di gennaio 2015. Secondo Livio Loverso, capo dell’Osservatorio, «non si vedeva nulla del genere da anni». Loverso spiega: «Al momento tutti gli indicatori ci dicono che i posti complessivi…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30