Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Scuola, Smeriglio: Parte Vocabolaria contro il sessismo linguistico

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Riccardo Nardini il Lunedì, 09 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Con la presentazione di questa mattina al Liceo Terenzio Mamiani parte il progetto Vocabolaria, realizzato dall’associazione associazione Piano F con finanziamento della Regione Lazio. Un percorso pensato per le scuole che vuole contribuire a superare il sessismo linguistico con l’obiettivo di eliminare forme di discriminazione sociale e cancellazione culturale delle donne. Si tratta di una iniziativa che come Regione Lazio abbiamo deciso di sostenere perché riteniamo utile avviare nelle scuole percorsi di valorizzazione delle differenze con l’impegno a decostruire gli stereotipi legati al genere. Partire dalla parola, dalle parole, che non sono mai neutre ma hanno significati e declinazioni precise,…

Oscar Farinetti: "Con il Jobs Act 200 nuovi assunti"

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Ettore Di Bartolomeo il Lunedì, 09 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Se tutto va bene quest'anno con le nuove assunzioni risparmieremo uno o due milioni di euro che impiegheremo tutti nelle nuove assunzioni. Quindi immaginiamo duecento posti di lavoro in più, con i contratti a tutele crescenti». È la previsione di Oscar Farinetti, patron di Eataly, che ha commentato l'introduzione del Jobs Act, a margine della fiera enogastronomica Taste a Firenze. Della riforma del lavoro, Farinetti si è detto «molto contento». «È un'opera enorme. Cominciai a fare politica nel 1972 - ha proseguito Farinetti - avevo 18 anni, e mi ricordo che nei comizi parlai di defiscalizzazione degli oneri sociali, già…
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Il problema della mancata valorizzazione del capitale umano e occupazionale rappresentato dalle donne, soprattutto quelle più giovani - sottolinea la presidente di Impresa Donna Confesercenti Patrizia De Luise - con l'enorme potenziale di idee, talento, creatività ed energia si traduce nella perdita di una fonte straordinaria di crescita. Non si tratta solo di una questione di pari opportunità: investire sulla educazione, formazione ed inserimento delle donne nel mondo del lavoro e nei ruoli decisionali, rappresenta una strategia economica vantaggiosa e di successo per ridare slancio alla competitività e produttività del nostro Paese. Va ricordato che se per spiegare il 50%…
Vota questo articolo
(0 Voti)
«Garantire ad un numero sempre maggiore di studenti un’esperienza di studio o tirocinio all’estero. È l’obiettivo a cui punta il Ministro dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca Stefania Giannini che - spiega una nota - ha deciso di incrementare in modo sostanziale (sono quasi quintuplicati) i fondi messi a disposizione delle Università per sostenere la mobilità internazionale degli studenti, rivolgendosi in particolare a coloro che, senza un intervento di supporto, non avrebbero la possibilità di vivere questa esperienza. Il Fondo Giovani del Miur prevede infatti, per il 2014-2016, un finanziamento per le borse di circa 51 milioni all’anno, contro i circa…

Scuola: niente decreto, sarà disegno di legge. A rischio 160mila precari

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Martedì, 03 Marzo 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Buona scuola” ma senza urgenza. Nella serata di ieri il decreto sulla scuola è stato declassificato a disegno di legge parlamentare. «E che Brunetta si assuma l'onere di non far assumere 160mila precari della scuola» sono gli spifferi che arrivano da Palazzo Chigi. A rischio c’è l’assunzione degli insegnanti precari, prevista per settembre. Il piano straordinario di assunzione dei precari della scuola non è compatibile con i tempi di un disegno di legge. Il ministro Stefania Giannini è incredula: «Sono basita. Avevamo messo a posto tutto, con un lavoro di cesello, faticosissimo». Invece è stata sorpresa da un altro “colpo…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30