Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Federconsumatori, subito piano straordinario per emergenza lavoro

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Giulia Catone il Mercoledì, 07 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
A novembre la disoccupazione ha raggiunto un nuovo record al 13,4%. “Un dato sconcertante, che pone ancora una volta l'attenzione su una situazione di forte recessione che non accenna a migliorare. La grave crisi sul fronte del lavoro, infatti, incide in maniera sempre più grave sull'intero trend economico, condizionando pesantemente l'andamento dei consumi, sempre più all'insegna del ribasso. Basti pensare che, secondo quanto calcolato dall'O.N.F. - Osservatorio Nazionale Federconsumatori, nel triennio 2012-2013-2014 la contrazione dei consumi ha segnato quota -10,7%, con una contrazione complessiva della spesa di oltre 78 miliardi di euro. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto…

In Italia crescono gli occupati anziani In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Sabato, 03 Gennaio 2015
Vota questo articolo
(1 Vota)
Durante la crisi in Italia sono aumentati gli occupati con 55-64 anni, in assoluto (+1,1 milioni) e in rapporto alla popolazione della stessa eta'. E' salito al 46,9% nel terzo trimeste 2014 , il tasso di occupazione, livelli molto bassi rispetto agli altri paesi. Nel contempo sono molto diminuiti gli occupati tra i 25-34enni: -1,6 milioni di persone e -11,2 punti percentuali il tasso di occupazione, sceso dal 70,3% al 59,1%. E' quanto emerge da una ricerca del Centro Studi di Confindustria. Questo andamento a forbice e' stato comune a quasi tutte le economie europee, ma e' risultato piu' accentuato…
Vota questo articolo
(0 Voti)
Arretra la fase di contrazione dell'economia italiana , in presenza di segnali positivi per la domanda interna. Rimangono tuttavia difficili le condizioni del mercato del lavoro con livelli di occupazione stagnanti e tasso di disoccupazione in crescita. In Italia, nel terzo trimestre 2014, l'attivita' economica ha continuato a mantenersi debole. Il prodotto lordo e' risultato ancora in flessione (-0,1% su base congiunturale) a seguito dell'accentuarsi della contrazione del valore aggiunto sia nella manifattura sia nelle costruzioni (rispettivamente, -0,6% e -1,1%) ma in presenza di una stazionarieta' nel settore dei servizi. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni