Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Secondo l' Anief mancano 70mila posti sui dati emessi dal Miur sul precariato In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Bifano il Sabato, 18 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Secondo il sindacato Anief "I dati emessi dal ministero dell'Istruzione sono dati nazionali sul precariato che lasciano molto a desiderare: oltre i 100mila posti considerati vacanti e da coprire con le assunzioni programmate tramite il ddl di riforma, vi sono altrettanto posti liberi o che si libereranno anche per l'innalzamento degli alunni disabili. Gia' ora vi sono 70mila cattedre vacanti che potrebbero essere assegnate ai tanti docenti precari abilitati, in possesso di regolari titoli di studio e servizi, ma che incredibilmente sono stati dimenticati dal piano di riforma perche' collocati nelle graduatorie d'istituto, considerate a torto di serie B, oppure…

Occupazione giovanile: ok del Parlamento UE ad 1 miliardo di euro nel 2015

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Giovedì, 16 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Commissione per il lavoro e le politiche sociali del Parlamento europeo ha approvato questa mattina la proposta di moltiplicare per 30 l’importo del prefinanziamento dell'Iniziativa a favore dell'occupazione giovanile (YEI). Secondo il piano avanzato dalla Commissione, che ha lo scopo di sostenere l’inserimento nel mondo del lavoro di 650 000 giovani, nelle regioni europee maggiormente colpite dalla crisi, gli Stati membri riceveranno nel 2015, 1 miliardo di euro. "Posso dire con orgoglio, come membro della Commissione Lavoro, di aver contribuito in prima persona alla rapidissima adozione dell'ottima iniziativa lanciata dalla Commissaria Marianne Thyssen", ha dichiarato Brando Benifei, eurodeputato del…

Segnali positivi per il 2015 dalle grandi aziende

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Bifano il Lunedì, 13 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Circa 5.500 posizioni aperte nel corso del 2015 presso 12 grandi aziende attive in Italia. Emergono segnali positivi per le assunzioni in Italia, con opportunità che si aprono in diversi settori. Di fronte infatti a tassi di disoccupazione che restano comunque alti (oltre il 12% generale e oltre il 42% quello giovanile), i contratti a tutele crescenti e le agevolazioni sul costo del lavoro della legge di Stabilità 2015 sembrano incidere, almeno in parte, sull’intenzione delle aziende di ricominciare ad assumere, come anche sottolineato dall’Osservatorio sul precariato dell’INPS, che ha certificato un aumento del 20% dei contratti a tempo indeterminato…

Quasi 60 mld rimesse in patria da 2005 a 2014, dai lavoratori stranieri in Italia In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Domenica, 12 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Secondo un'analisi del Centro Studi "ImpresaLavoro" su elaborazione di dati Bankitalia, consultabile all'indirizzo http://impresalavoro.org/lavoratori-stranieri-in-italia/ osservando la ripartizione per anno , le rimesse dei lavoratori stranieri in Italia , dal 2005 al 2014 , ai loro Paesi di origine hanno raggiunto la cifra considerevole di quasi 60 miliardi di euro (per la precisione 59 miliardi e 266 milioni). Inoltre si osserva come la crisi economica italiana abbia comportato negli ultimi anni una significativa contrazione delle somme inviate da questi lavoratori alle loro famiglie di origine: dai 7,394 miliardi del 2011 ai 6,833 miliardi del 2012 (-7,6%) fino ai 5,533 miliardi del…

Birra Peroni: 2.200 euro in più all'anno ai dipendenti In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonio Marvasi il Venerdì, 10 Aprile 2015
Vota questo articolo
(0 Voti)
Seimilaseicento euro in tre anni per i lavoratori dei tre stabilimenti Italiani della Peroni, uno dei quali, da 130 dipendenti ha sede a Padova in zona industriale. Un accordo di secondo livello raggiunto ieri in tarda serata tra la proprietà e le tre sigle sindacali di categoria, Fai Cisl, Flai Cgil e Ulia Uil dopo una contrattazione durata tre mesi. «Si tratta di un ottimo successo per i lavoratori e per il sindacato – spiega Gilberto Baratto della Fai Cisl di Padova e Rovigo – un accordo che stabilizza i precedenti integrativi aziendali e che permetterà ai lavoratori padovani, come…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni