Cerca nel sito

 

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Dalla Fondazione Anmil tour per la sicurezza sul lavoro In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Carmine Alboretti il Domenica, 21 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Un’iniziativa straordinaria nel suo genere per promuovere la sicurezza sul lavoro, realizzata dalla Fondazione Anmil “Sosteniamoli subito” avvalendosi del supporto dell’Anmil e con il Patrocinio del Senato della Repubblica e dell’Anci, Associazione Nazionale Comuni Italiani. Il Presidente della Fondazione, Bruno Galvani - paraplegico dall’età di 17 anni per un infortunio sul lavoro - affronterà una sorta di “pellegrinaggio laico”, lungo un percorso che attraverserà tutta l’Italia, per circa 4.200 km di cui 2.200 km su sedia a rotelle. Il prossimo mercoledì 24 febbraio, alle ore 10.30, nella Sala Conferenze dell’Anci (a Roma, in Via dei Prefetti n. 46), si terrà…

A Roma seminario sulle “paure emergenti nei luoghi di lavoro” In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Carmine Alboretti il Venerdì, 19 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(2 Voti)
“Paure emergenti nei luoghi di lavoro: crisi economica e insicurezza lavorativa”. Questo il tema di un seminario che si è tenuto all’Università Europea di Roma, nell’ambito del Laboratorio di ricerca Business@Health, fondato da Gabriele Giorgi e Javier Fiz Pérez, psicologi e professori dello stesso ateneo. Nel corso dell’incontro è stato fatto un bilancio sulle strategie di intervento per contrastare le ansie emergenti che possono danneggiare la salute dei lavoratori. “La depressione – ha spiegato Javier Fiz Pérez – viene rilevata in aumento nel contesto europeo ed italiano, segno evidente che lo stress si diffonde come un virus. Problemi di salute…

Nel 2015 assunzioni a tempo indeterminato +47% a 1,9 mln In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Antonello Colosimo il Mercoledì, 17 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nel 2015 il numero complessivo delle assunzioni (attivate da datori di lavoro privati) è risultato di 5.408.804 segnando una netta crescita rispetto agli anni precedenti (+11% sul 2014 e +15% sul 2013). Lo rende noto l'Inps nel suo Rapporto sul precariato. Tale crescita e' stata determinata essenzialmente dai contratti a tempo indeterminato: le relative assunzioni sono risultate quasi 1,9 milioni segnando un incremento del 47% rispetto al 2014. Quelle a full time sono meno del 60%, una percentuale in linea con gli anni precedenti. {akeebasubs !*}Gentile utente per accedere a questo contenuto riservato devi essere abbonato. Clicca qui per abbonarti…

Parte Open-Up, il progetto che parla ai giovani disoccupati In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Paolo Fruncillo il Martedì, 16 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nato all'interno di Erasmus +, il programma 2014-2020 dell’Unione europea per l’Istruzione, la Formazione, la Gioventù e lo Sport, "Open-Up. Istituzioni e giovani per idee innovative", progetto presentato da Giovanisì nei mesi scorsi è stato recentemente approvato dall'Agenzia Nazionale per i Giovani - l'organismo pubblico italiano che gestisce progetti comunitari. Il progetto prevede un percorso di dialogo strutturato tra giovani e rappresentati istituzionali che si confronteranno sulle tematiche dell'imprenditoria giovanile, attraverso un processo di partecipazione, scambio di prassi, emersione dei bisogni, che coinvolgerà oltre 60 giovani in un percorso di 10 mesi, da aprile 2016 a febbraio 2017, coinvolgendo la…

Addio a barbieri, pellicciai e corniciai, l’artigianato perde mestieri storici In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Francesca Romana Falconio il Martedì, 16 Febbraio 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nel momento in cui l’Italia rilancia e si rilancia sugli scenari internazionali con le eccellenze tipiche della sua storia, rischia di perdere per sempre alcuni mestieri. Colpa della perdurante crisi economica, che sta affossando l’artigianato. Nel 2015 le imprese sono diminuite di 21.780 unità (-1,6%), mentre c'è il forte rischio che scompaiano alcuni mestieri di antica tradizione come i barbieri, i pellicciai, i corniciai o gli impagliatori. A lanciare l'allarme è la Cgia di Mestre che registra come invece, parrucchieri ed estetiste (+2.180), gelatieri, rosticcieri, ambulanti del cibo da strada (+3.290), imprese di pulizia e di giardinaggio (+11.370) siano per…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30