Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Operatori del restauro Fillea: “Diritti calpestati” In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Giuseppe Picciano il Giovedì, 29 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Dalle cartoline virtuali di agosto, a quelle vere, firmate e consegnate al Ministero: Fillea torna a mobilitarsi con lo slogan #MibactBattiUnColpo, in difesa dei diritti e del contratto degli operatori del restauro. Dal 19 dicembre, il sindacato dei lavoratori delle costruzioni della Cgil sta distribuendo migliaia di cartoline, chiedendo ai turisti italiani e stranieri in visita nelle principali città d'arte italiane di firmarle e restituirle ai banchetti Fillea. Tutte le cartoline verranno raccolte e consegnate al ministero dei Beni Culturali il 5 gennaio dalla Befana dei restauratori insieme a un sacco pieno di carbone. Ermira Behri, segretario nazionale Fillea, spiega…

Scuola: oltre 82mila insegnanti di sostegno, uno ogni 2 alunni disabili In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Giuseppe Picciano il Mercoledì, 28 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
La figura dell'insegnante di sostegno è molto importante soprattutto per favorire l'inclusione scolastica. Gli insegnanti di sostegno rilevati dal Miur sono più di 82mila, 3mila in più rispetto allo scorso anno. E' quanto si legge in una report dell'Istat che evidenzia come solamente il 68,8% degli insegnanti di sostegno della scuola primaria e il 69,9% di quelli della scuola secondaria di primo grado svolge l'attività a tempo pieno all'interno dello stesso plesso scolastico. Nella scuola primaria la percentuale più alta di insegnanti di sostegno a tempo pieno si registra in Sardegna e nel Lazio con il 77%, mentre quella più…

Pazienti oncologici, chi si ammala perde anche il lavoro In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Maurizio Piccinino il Martedì, 27 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Non solo la malattia con tutte le sue angosce e gravi conseguenze, ma anche la perdita del lavoro e del reddito. Questo è quello che accade in Italia secondo un’indagine Favo (Federazione Associazioni Volontariato in Oncologia)-Censis, dove 274 mila persone sono state licenziate, costrette alle dimissioni, oppure a cessare la propria attività a seguito delle conseguenze della diagnosi di tumore. Una malattia sicuramente impegnativa, che però non deve comportare per forza l’esclusione dal mondo produttivo. “In Italia nel 2015 un paziente oncologico su tre, pari a un milione di persone, ha affrontato il cancro in età lavorativa, ricorda una nota,…

Veneto, voucher solo un palliativo In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Marzio Di Mezza il Martedì, 27 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
“Questi strumenti non creano buona occupazione, sono solo un palliativo. Vanno circoscritti, per evitare alcune distorsioni del mercato del lavoro”. Questo il commento dell'assessore regionale al lavoro del Veneto, Elena Donazzan sui dati del periodo gennaio-ottobre contenuti nel report sui nuovi rapporti di lavoro dell'Osservatorio sul Precariato dell’Istituto Nazionale di Previdenza. L'Inps ha aggiornato le statistiche sul mercato del lavoro, confermando anche per il Veneto le recenti tendenze in atto: frena la creazione di lavoro stabile, a causa del ridimensionamento degli incentivi all'assunzione con contratti a tempo indeterminato, ed è ancora crescita dei voucher, anche se a un ritmo meno…

Malattia e visita fiscale: le nuove regole nel 2017 In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Giuseppe Picciano il Lunedì, 26 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Con l'anno nuovo, cambiano le regole sulla visita fiscale per i lavoratori che si mettono in malattia. Tra le novità introdotte per il 2017, i controlli che scattano il primo giorno di assenza anche per i lavoratori privati e il medico fiscale inviato d'ufficio. Per evitare sanzioni severe, ricorda il portale “laleggepertutti.it', la prima cosa da fare quando ci si ammala è avvertire il datore di lavoro. Il tempo per farlo è regolato in base al contratto collettivo di lavoro applicato dall'azienda per la quale si lavora. Normalmente si deve avvertire prima dell'inizio del turno di lavoro per le aziende…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni