Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Accordo tra Cna Marche e università per l’impiego dei laureati In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Giuseppe Picciano il Giovedì, 15 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Nelle Marche sono sempre più numerosi i laureati in discipline scientifiche e tecnologiche che però non riescono a trovare posto nelle aziende della regione, soprattutto nelle piccole e medie imprese. Per questo, Cna Marche e l'Università Politecnica delle Marche hanno sottoscritto un protocollo d'intesa per migliorare le condizioni di assorbimento delle forze di lavoro qualificato presenti nel territorio regionale, contribuire allo sviluppo delle aziende marchigiane e predisporre progetti finalizzati alla formazione nell'artigianato. L'accordo è stato firmato per l'università dal rettore Sauro Longhi e per la Cna dal presidente Gino Sabatini. “La collaborazione tra l'università e le realtà attive del territorio…

Al via sessanta tirocini formativi presso la Corte di Cassazione In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Carmine Alboretti il Giovedì, 15 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Suprema Corte di Cassazione ha promosso un bando per realizzare 60 tirocini formativi di 18 mesi destinati a giovani laureati in giurisprudenza, in programma presso le sezioni penali e civili della Suprema Corte a Roma. Tra i requisiti richiesti agli aspiranti tirocinanti il possesso della laurea quadriennale in giurisprudenza, un’età inferiore a 30 anni, la media di 27/30 negli esami di diritto costituzionale, diritto privato, procedura civile, procedura penale, diritto commerciale, diritto penale, diritto del lavoro e diritto amministrativo e con voto di laurea non più basso di 105/110. I tirocini si svolgeranno sotto la guida di un magistrato…

Botteghe di mestiere, sostenuti tutti i progetti in Puglia In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Marzio Di Mezza il Martedì, 13 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Le “Botteghe di mestiere” nascono nell’ambito del programma Spa-Sperimentazioni di Politiche Attive (Botteghe), con la finalità, specificata da Italia Lavoro, “di favorire la trasmissione ai giovani di competenze specialistiche e il ricambio generazionale nei mestieri artigianali”. Attraverso la promozione e la realizzazione di un sistema di Botteghe e l’attivazione di tirocini della durata di sei mesi, l’obiettivo è quello di stimolare la nascita di nuova imprenditoria e i processi di innovazione, internazionalizzazione e sviluppo di reti su base locale. In Puglia l'iniziativa è stata sostenuta dall'ente regionale e l’assessore all’istruzione, alla formazione e al lavoro della Regione Puglia Sebastiano Leo…

Alternanza scuola lavoro, il Molise il registro è online In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Marzio Di Mezza il Martedì, 13 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
La Camera di commercio del Molise ha diffuso una nota per far sapere che è online all'indirizzo www.scuolalavoro.registroimprese.it il Registro nazionale per l'Alternanza scuola-lavoro. Possono iscriversi gratuitamente le imprese, gli enti pubblici e privati, le associazioni e i professionisti che vogliono investire sullo sviluppo educativo e professionale dei giovani, mettendo a disposizione percorsi di alternanza presso le proprie strutture. L'ultima riforma scolastica prevede che ogni anno almeno 200 ore per i licei e 400 ore per gli istituti tecnici debbano essere svolte in un contesto lavorativo, quindi, per ciascuna impresa, ente o professionista, il Registro, diventando l'anello di congiunzione tra…

Gli ordini chiedono una piattaforma comune per professioni europee In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Marzio Di Mezza il Lunedì, 12 Dicembre 2016
Vota questo articolo
(0 Voti)
Più che una proposta è stato un appello quello lanciato da Marina Calderone, presidente del Comitato permanente degli Ordini e dei collegi professionali, il Cup, nel corso del confronto organizzato a Bruxelles presso il Comitato Economico e Sociale Europeo: creare una piattaforma comune e concordata sulle azioni da intraprendere in favore delle professioni europee. Per Calderone è giunto il momento “di fare rete” tra le professioni europee presenti al Cese, che da sole costituiscono il 12% del Pil europeo, e soprattutto di dare alle professioni “la giusta evidenza pubblica e collettiva”. La presidente, che ha ritenuto non sufficienti la “direttiva…

Edizione Cartacea

laDiscussione - Edizione Cartacea

Per avere accesso alla versione in PDF dell'edizione cartecea de laDiscussione, è necessario possedere un abbonamento in corso di validità




X

La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Impresa beneficiaria per questa testata dei contributi di cui alla legge n. 250/90 e successive modifiche ed integrazioni