Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Dl dignità: Gelmini "Primo passo verso decrescita, governo del no" In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Venerdì, 03 Agosto 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Chi di noi non vorrebbe ridurre il precariato o assicurare condizioni di lavoro migliori? L'obiettivo di questo decreto poteva essere condivisibile, ma le ricette che avete individuato sono errate, la direzione di marcia è sbagliata, a partire dai termini usati: dignità. Ai lavoratori, alle imprese, in uno Stato di Diritto, devono piuttosto esser riconosciuti e garantiti diritti oltre che doveri". Lo ha detto Mariastella Gelmini, capogruppo di Forza Italia alla Camera dei deputati, intervenendo in Aula a Montecitorio per la dichiarazione di voto finale sul dl dignità. "Avevate il dovere di ascoltare la voce degli imprenditori, degli artigiani, dei commercianti,…

Dl dignità: Cisl "Contro precarietà politiche di più ampio respiro" In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Venerdì, 03 Agosto 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Benché Governo e Parlamento abbiano tenuto conto di alcune delle perplessità espresse dalla Cisl, restiamo preoccupati per alcune norme del decreto dignità approvato dalla Camera". Lo sottolinea il segretario generale aggiunto della Cisl, Luigi Sbarra. "Il provvedimento senza dubbio è stato migliorato, come richiesto dalla Cisl, durante l'iter parlamentare in materia di lavoro somministrato. Aver eliminato ed attenuato alcuni limiti e vincoli che condizionavano l'utilizzo della somministrazione è sicuramente apprezzabile. È positivo, ma insufficiente, avere prorogato fino al 2020 l'incentivo all'assunzione a tempo indeterminato di giovani fino a 35 anni: si sarebbe dovuto aumentare dal 50 al 100% l'entità della…

Voucher: Camusso "Parlamento non voti precarietà" In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Giovedì, 02 Agosto 2018
Vota questo articolo
(1 Vota)
"Quella sui voucher è una scelta di ulteriore precarizzazione del mercato del lavoro, una scelta che tradisce le numerose promesse fatte dalla politica. Un'idea di lavoro senza qualita' in settori che, invece, avrebbero bisogno di un grande processo di qualificazione, a partire da consistenti investimenti". Cosi' il segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, nel corso del flash mob #NOVoucher promosso dalla Confederazione a Roma in piazza della Rotonda, davanti al Pantheon. "Il Parlamento - prosegue Camusso - abbia un sussulto di orgoglio, non voti forme di precarieta'. Ribadiamo che un decreto che nasce con l'ambizione di chiamarsi 'dl dignita'', ma…

Scuola: Anief "Si va verso licenziamento di massa" In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Giovedì, 02 Agosto 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
"L'Aula della Camera boccia gli emendamenti salva-scuola all'art. 4 al decreto dignita' e prepara il terreno al piu' grande licenziamento di dipendenti pubblici della storia della Repubblica italiana, avallando un concorso straordinario, voluto dai parlamentari delle commissioni Cultura e Lavoro, che mettera' in palio un numero di cattedre irrisorie, con il risultato di scatenare una concorrenza spietata tra i docenti e costringere tutti gli esclusi al rivolgersi al tribunale per avere giustizia". Cosi', in una nota, l'Anief che poi aggiunge: "L'aspetto piu' grave di questa vicenda all'italiana e' che l'opposizione ha presentato una serie di emendamenti specifici, a iniziare dalla…

Scuola: Anief "Per sradicare precariato riaprire le Gae" In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Mercoledì, 01 Agosto 2018
Vota questo articolo
(0 Voti)
Secondo l'Anief le prospettive sul nuovo reclutamento indicate ministro dell'Istruzione Marco Bussetti, non sono affatto risolutive: "Se si vuole davvero sradicare il precariato - spiega Marcello Pacifico, presidente nazionale Anief e segretario confederale Cisal - l'unico modo rimane quello di riaprire le GaE e non chiuderle. Perché è dalle Graduatorie ad esaurimento che si chiamano ogni anno decine di migliaia di diplomati magistrale e collocarli in quelle d'istituto condannerebbe molti di loro alla supplentite a vita: per ammissione dello stesso Bussetti, infatti, anche i posti del concorso straordinario saranno limitati e chi non riuscirà ad entrarvi non potrà fare altro…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30