Cerca nel sito

Seguici su Facebook!

Sei qui: HomeLavoro

Lavoro nero, Uil: «Bene norme, ma da sole non bastano» In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Lunedì, 02 Ottobre 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Tutto cio' che diventa strumento di contrasto al lavoro nero e' benvenuto nella legislazione italiana. Non penso mai che le norme da sole siano sufficienti, ci vuole una nuova cultura, serve la volonta' di tutte le parti di vigilare che le leggi vengano applicate e non disattese come spesso accade". Lo ha detto all'Italpress il leader della Uil, Carmelo Barbagallo, oggi a Bronte, nel Catanese, a margine di convegno sui prodotti siciliani promosso dal sindacato rispondendo alla domanda 'se il codice antimafia recentemente approvato alla Camera puo' essere uno strumento di contrasto al lavoro nero'

Ilva, Morgante: «Lavoratori a rischio esubero meritano più rispetto» In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Giovedì, 14 Settembre 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"Condivido pienamente il disappunto e le preoccupazioni manifestate dalle rappresentanze sindacali, per il rinvio di quasi un mese - a due giorni dall'appuntamento - del confronto per il passaggio dell'Ilva di Taranto in amministrazione straordinaria alla nuova proprieta'". Lo scrive in una nota il consigliere regionale di Alternativa Popolare, Luigi Morgante. "Nessuno vuole mettere in discussione le motivazioni addotte dalla segreteria del Ministero per lo Sviluppo Economico, ma abbiamo il dovere di ricordare alla gestione commissariale, alla politica, ad Am Investco Italy e a tutte le parti interessate e coinvolte che oltre quattromila persone sono a rischio esubero, e per…

Ius soli: Acli, seconde generazioni sono dinamiche e integrate In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Giovedì, 14 Settembre 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
Il 63,8% dei ragazzi di seconda generazione (G2) nati da genitori stranieri e residenti in Italia dichiara di essere inserito nel mercato del lavoro (MdL). Tra loro, in particolare, il 24,7% ha un impiego stabile, il 65,8% attualmente ha un lavoro precario, mentre il 9,6% dichiara di avere intrapreso un percorso di avviamento al lavoro. Da notare come, in tale contesto, il 66% dei giovani italiani dichiara di essere inserito nel MdL al 71,6% con un impiego stabile, al 14,7% con un impiego precario e al 13,7% un percorso di avviamento al lavoro. E' quanto emerge dal focus "Le seconde…

Poletti: «Ci auguriamo rendere stabile riduzione oneri» In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Giovedì, 14 Settembre 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
"C'e' un'evoluzione della situazione occupazionale, stiamo facendo un LAVORO specifico sulla lotta alla disoccupazione giovanile. Si e' realizzato un primo intervento per l'abbattimento della componente Irap per le assunzioni a tempo indeterminato e nella legge di bilancio 2017 sono stati proprogati i benenfici contributivi". Lo ha detto il ministro del LAVORO, Giuliano Poletti, nel corso del Question time alla Camera. "Il bonus occupazione Sud ha prodotto buoni risultati, al momento sono stati sostenuti 73 mila contratti, Confermiamo la volonta' d'intervenire ancora sull'occupazione giovanile e ci auguriamo di rendere stabile e permanente la riduzione degli oneri contributivi", ha aggiunto.

Coldiretti, agricoltura settore dove lavoro cresce di più In evidenza

Pubblicato in Lavoro
Scritto da Redazione il Mercoledì, 13 Settembre 2017
Vota questo articolo
(0 Voti)
L'agricoltura e' il settore che fa segnare il maggior aumento delle ore lavorate con un incremento record del 3,7% che e' il triplo di quello fatto registrare nei servizi (+1,2%) e il 54% in piu' di quello dell'industria (+2,4%). E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Istat relativi al mercato del LAVORO nel secondo trimestre del 2017, nel confronto con lo stesso periodo dell'anno precedente. Si tratta - sottolinea la Coldiretti - della conferma della dinamicita' del settore nonostante le difficolta' che si continuano a vivere in un anno segnato dal calo dei compensi riconosciuti…
La Discussione - registrazione Tribunale di Roma n. 3628 del 15/12/1953 - C.F. / n. 13130691002
Testata beneficiaria dei contributi di cui alla legge 7 agosto 1990, n. 250 e dal decreto legislativo 15 maggio 2017, n. 70. Contributo incassato per l’anno 2016: Euro 916.960,30